Utente 435XXX
buongiorno vi espongo subito il mio problema.due giorni fa mi sono bucata con un pungidito per rilevazione glicemia usato in precedenza..pochi secondi prima da una persona affetta da hcv.già cirrotica.mi sono fatta uscire un po' di sangue ma non ho disinfettato subito.
nel caso in cui mi fossi presa l'epatite sono già contagiosa? in quanto tempo il mio RNAhcv cambia?
le % di rischio diminuiscono ogni mese che passa fino ad arrivare al sesto?
qual è il range per sapere se la carica virale è elevata?
supponendo che la carica virale di quella persona è elevata quale può essere la percentuale di rischio?
ho davvero paura.ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Il rischio con il contatto descritto è significativamente elevato. Una numerologia precisa del rischio no è nota. Riguardo la possibilità di contagio sessuale non è elevata, ma secondo il CDC sussiste. Si consideri comunque potenzialmente affetta e si astenga dalla donazione di sangue. Esegua l'esame HCV anticorpo tra due settimane poi lo ripeta.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#2] dopo  
Utente 435XXX

la ringrazio per aver risposto.
posso sapere se il rischio elevato è dovuto al paziente ormai cirrotico o al contatto con il sangue? la ringrazio

[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Conta la carica virale ed l'interruzione della continuità cutanea. Comunque rischio elevato non significa certezza; la puntura con ago pieno è peraltro un pò meno infettante della puntura con ago cavo.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#4] dopo  
Utente 435XXX

hcv rna 403000 UI/ml scusi se non l'ho scritto prima ma era un dato mancante. avevo guanti in lattice.avevo e ho tanta paura.la ringrazio davvero molto.

[#5] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
L'ago pieno ed i guanti in lattice riducono il rischio.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD