Utente 206XXX
salve, vorrei chiedere un'informazione. Da più di 10 anni soffro quotidianamente di febbricola pomeridiana che di solito è tra i 37 37,5 gradi. Nel corso di questi anni ho fatto tantissime analisi ma mai nessuna è riuscita a dare una spiegazione alla mia febbre che però tengo a precisare non mi crea alcun tipo di fastidio se non una sensazione di caldo nei mesi invernali. Le ultime analisi che ho fatto ( ne feci altre con un internista ma non le trovo più) sono state emocromo tas ves pcr ormoni tiroidei tutto nella norma. E' emerso dalle analisi una mononucleosi avuta in passato per la presenza degli anticoripi igg (anche in questo caso mi hanno detto che non c'entra nulla anche se su internet ho letto il contrario.) Ho una tiroidite di hashimoto normofuzionante che tengo sotto controllo con analisi ed ecografie. Nel corso degli anni ho effettuato rx torace analisi di routine più alcune molto approfondite sempre tutto pulito eccetto che per la mononucleosi che non so neppure quando l'ho avuta. Eco addome rx denti insomma quasi di tutto. Tutti mi hanno rassicurato che non è nulla però io ogni tanto la provo e la trovo sempre lì. Vorrei sapere è febbre oppure è solo la mia temperatura corporea? Può essere questa mononucleosi pregressa? Ho letto che spesso le febbricole posso essere indice di tumori ecc... che fare lascio perdere come mi fu consigliato da un internista tempo fa? Questa febbre, tra l'altro, è rilevabile solo con termometro di mercurio; quelli digitali o frontali, non sono mai andati oltre i 37. Normalmente quando ho 37,4 con il mercurio il digitale mi porta 36,3 ed il frontale 36,8. Cosa devo fare?

[#1] dopo  
Dr.ssa Veronica Turchetta

20% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MONTEROTONDO (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Salve gentile utente,
mi permetto di intervenire sebbene questo non sia il mio campo di competenza professionale.

Le sottopongo una domanda semplicissima: questa alterazione della sua temperatura corporea rilevabile solo con un termometro al mercurio, quale reale fastidio le porta?
Mi spiego meglio, quali disagi fisici comporta per lei quest'alterazione?
E' sicuro che questa cosa, che lei ritiene un disturbo, in realtà non sia una sua caratteristica fisica che magari le appartiene da sempre?
Ora monitorizza costantemente la sua temperatura, ma magari questa è sempre stata così, con un leggerissimo aumento nella fascia pomeridiana.
La questione, escludendo fenomeno medici reali, forse andrebbe messo da parte!

Un saluto
Dr.ssa Veronica Turchetta Psicologa di Roma
Tel. 327.8259566
studiopsicologicoturchetta@gmail.com
www.studiopsicologicoturchetta.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 206XXX

in realtà nessun disturbo, solo che a volte mi sento accaldato...in effetti per 4 anni non me ne sono proprio curato ed infatti non la avvertivo..poi ci ho ricominciato a pesare ed ho notato che c'era ed allora un circolo vizioso...ho notato però che ora con la "bella stagione" la temperatura si è abbassata!

[#3] dopo  
Dr.ssa Veronica Turchetta

20% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MONTEROTONDO (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Le consiglio di non badarci più di tanto e di indossare abiti in fibra naturale per fare in modo che il corpo sia più fresco!
Saluti
Dr.ssa Veronica Turchetta Psicologa di Roma
Tel. 327.8259566
studiopsicologicoturchetta@gmail.com
www.studiopsicologicoturchetta.blogspot.com