Utente 514XXX
Buongiorno,
ho ritirato gli esiti degli accertamenti prescritti dal mio medico di base in seguito a una prolungata febbriciattola (da circa 40 giorni) protrattasi dopo un raffreddore con complicanze di tosse. Il medico mi ha anche prescritto un trattamento antibiotico a largo spettro. I valori si riferiscono ad un prelievo fatto prima del trattamento antibiotico.
I valori non conformi sono:
VES 22 mm
Proteina C reattiva 25,4 mg/l
Monociti: 12,3%

Potrebbe essere sintomo di una EBV?

Cordialità
Marco

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissimo Marco ci comunichi l'intero emocromo, e ci descriva un pò di sintomi. Inoltre la PCR ha diversi range di riferimento, riporti quello del laboratorio dove ha svolto la ricerca.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#2] dopo  
Utente 514XXX

gentlisimo dottor Masala MD
ecco l'intero emocromo:
Metodo Contaglobuli sf3000
globuli rossi: 5,28
emoglobina 15,9
ematocrito 46,4
MCV 87,9
MCH 30,1
MCHC 34,3
RDW.CV 13,5
LEOUCOCITI 6,27 (4,2-11,8)
GRAN NEUTR 52,5 (47-71)
GRAN EOSI 5,6 (1-6)
GRAN BAS 0,3 (0-2)
LINFOCITI 29,3 (23-48)
MONOCITI 12,3 (2-12)
PIASTRINE 248
VES 22 (1-10)
PROTEINA C REATTIVA 2,56 mg/dl (0,00-0,50)
inoltre RX torace evidenzia accentuazione del disegno polmonare piu evidente a dx in sede paracardiaca, senza immagine addensative parenchimali a fgocolaio in atto; e cuore alquanto ingrandito lungo il diamtro trasferso massimo
Gli ccertamenti sono stati fatti in seguito a febbricola prolongata da oltre 40 gg e tosse grassa persistente

[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Carissimo Marco il suo emocromo non mi fa pensare assolutamente ad una Mononucleosi Infettiva, mancano gli aspetti tipici. Se lei la ha avuta, si parla di un evento passato da tempo. Dalla radiografia sembrerebbe che lei abbia avuto una broncopolmonite, che ha lasciato un aspetto di rinforzo della trama, che a volte rimane a lungo. Come seconda considerazione va approfondito il diametro cardiaco, che può essere un fatto assolutamente normale, costitutivo, ma merita accertamento ecocardiografico con studio valvolare, vista anche la febbricola. Riguardo la febbricola vanno fatti alcuni esami quali ricerca IgM e IgG per Micoplasma Pneumoniae, Clamidia spp, Coxiella Burneti, Coxackie Virus A e B, VRS, Adenovirus, che sono i principali agenti pneumotropi più allergometria tubercolinica e TAS. Può eseguire il tutto affidandosi o ad un'internista di fiducia o al suo medico di famiglia che le indicherà le figure professionali a cui rivolgersi per sua totale serenità.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD