Utente 246XXX
buon giorno
Sono un ragazzo di 29 anni e sono portatore di epatite b innativo cronico. Lho saputo 2 anni fa ed ogni sei mesi faccio gli esami. A novembre 2011 la carica virale era di 1200 circa anche le altre volte non ha mai superato i 2000. Invece nel mese di marzo la carica virale è arrivata a 2404 e sono molto preocupato. Il mio medico prima mi diceva che non devo superare i 2000 invece questa volta mi ha detto va tutto bene, non devi superare i 20 000. Non ci capisco più niente.
Ho comunque bisogno di un vostro parere per capire esatamente la situazione? Secondo voi il virus ora che ho superato i 2000 è attivo? C'è bisogno di una terapia?
Vi allego l'esito degli esami fatti il 23 marzo 2012:

BIOLOGIA MOLECOLARE
HBV DNA QUALITATIVO
PCR REAL TIME QUALITATIVO ---------------- POSITIVO

HBV DNA QUALITATIVO
PCR REAL TIME QUALITATIVO ----------------2.404,00 UI/ml

EMOCROMO CON FORMULA:
GLOBULI BIANCHI 5,50
GLOBULI ROSSI 5,45
EMOGLOBINA 15,4
EMOTOCRITO 46,3
MCV 85,1
MCH 28,3
MCHC 33,3
RDW 13,6
PIASTRINE 255
MPV 10,2
GR NEUTROFILI 41,3
LINFOCITI 48,8
MONOCITI 7,8
GR EOSINOFILI 1,6
GR BASOFILI 0,5
GR NEUTROFILI 2,27
LINFOCITI 2,68
MONOCITI 0,43
GR EOSINOFILI 0,09
HR BASOFILI 0,03

P.T. 92
I.N.R 1,09
A.P.T.T 35
RATIO 1,08

GLUCOSIO 81
UREA 19
CREATININA 0,7
ACIDO URICO 4,0
BILIRUBINA TOTALE 0,59
BILIRUBINA DIRETTA 0,10
PROTEINE TOTALI 7,6
GOT AST 30
GPT ALT 31
GAMMA GT 21
FOSFATASI ALCALINA 74

FERRO 74
72TRASFERRINA 272
FERRITINA 87
RF FATTORE REUMATOIDE 2

PROTEINE TOTALI 7,6
ALBUMINA 60,3
ALFA1 GLOBULINE3,2
ALFA2 GLOBULINE 8,1
BETA1 GLOBULINE 5,9
BETA2 GLOBULINE 5,1
GAMMA GLOBULINE 17,4
RAPORTO A/G 1,52

AFP 1,9
TSH 1,11
ANTI TG ANTI TIREOGLOBULINE <1


VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE ED ATTENDO CON ANSIA UNA VOSTRA RISPOSTA
cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signore,
la carica virale indicata è bassa e, in condizioni di normalità clinica e dei parametri di funzione epatica, non necessita di terapia, ma di controlli periodici.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.