Utente 313XXX
salve, volevo sottoporre alla vostra attenzione il mio caso, nel novembre dell' anno scorso mi è stata diagnosticata la sifilide ho fatto un primo ciclo di cura coon penicillina G ( 2 iniezioni per 3 volte), poi ho ripetuto gli esami e ho continuato con una cura antibiotica di claritromicina in compresse 2 cicli di 15 gg ciascuno, qualche giorno fa ho ripetuto gli esami del sangue e questi sono i risultati:

VDRL Negativo

TPHA positivo 1:320

IgG treponema 6,10
IgM treponema 0,6

volevo sapere se posso considerarmi guarito o dovro' continuare la cura e se a questo stadio la malattia è trasmissibile.....grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

chi deve considerarla guarito è il suo Venereologo, non noi dalla sede telematica;
sebbene gli esami siano confortanti, non si conosce il primo esame e comunque il controllo sierologico andrebbe protratto fino al 3° per massima sicurezza.

Ovviamente, se non ci sono stati ulteriori rapporti a rischio, la terapia che ha fatto potrebbe essere idonea (sebbene il sottoscritto la prolunghi molto di più)

cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 313XXX

grazie mille Dottore, volevo dirle che prima di questi risultati avevo gia effettuato tre controlli sierologici le scrivo le date e i risultati cosi potrà avere una situzione piu chiara:
1 controllo in data 7 dicembre 2012 :
tpha > 70 positivo IGg positivo Igm Negativo VDRL positivo 1:16 terapia penicillina:

2 controllo in data 26 feb 2013
TPHa titolo 1:640
IGg 5,60
IgM 0,70
VDRL positivo

3 controllo dopo terapia claritromicina 10 aprile 2013
TPHA titol 1:320
IGg 0,70
IGm 1:4
in ultimo il controllo che le avevo scritto nella prima mail.
alla luce di questi risultati cosa mi consiglierebbe, il fatto che la VDRl sia negativa adesso vuol dire che sono guarito? grazie in anticipo