Utente 562XXX
Ho avuto circa un anno fa una relazione di circa un anno con un tossicodipendente da eroina.Posto che io non mi drogo, nè lo facevo in passato, vorrei sapere quali malattie potrei aver contratto. Mi sentirei meglio se fossi sicura che, almeno fisicamente, da questa storia ne sono uscita "pulita" perchè purtroppo questa sensazione di sporcizia e schifo che mi accompagna da quando questa relazione è finita, mi rende difficile pensare di instaurare nuovi rapporti. La mia domanda è, a parte hiv e epatiti, quali sono le altre malattie che si possono contrarre in una relazione sessuale con una persona di questo genere? Aggiungo che non ho sintomi di nessun genere, ma non credo che questo sia fondamentale. Grazie mille.

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissima paziente una relazione con un partner che fa uso di eroina espone fondamentalmente all'HIV e alle epatiti B e C. Non vi sono particolari altri rischi, eccetto casi in cui il soggetto sia dedito per la sua dipendenza alla prostituzione. Per l'HIV esegua un test unico di ultima generazione a 100 giorni dall'ultimo rapporto a rischio. In caso di certezza di sieropositività del partner in Italia si esegue un ulteriore controllo a 180 giorni. Per le epatiti idem , markers B e C a 180 giorni. Inoltre è utile un sostegno psicologico per liberarsi da remore che possono condizionare il suo futuro affettivo.
Marcello Masala MD

[#2] dopo  
Utente 562XXX

grazie mille dottor Masala per il suo consulto, farò gli esami.Fortunatamente questa storia mi ha insegnato molto, nonostante tutto, mi sento molto più forte di prima!