Utente 582XXX
sono 58260 faccio una breve storia .Nel 1968 contrassi una lue primaria con ulcera primaria
mi curai per due anni con cicli alterni di penicillina e bismuto ogni ciclo 12 iniezioni
dopo ogni coppia di cicli facevo un checkup sierologico :vdrl semopre negativo
wassermann sempre negativa nelson tra +3 e +10 alcune volte zero.Poi il terzo anno
ho fatto un solo ciclo di iobichin(iodio,bismuto e chinino).alla fine il medico disse che potevo
smettere perche mi ero curato bene.Io chiesi se potevo avere figli e lui mi rispose di si e
che sarebbero nati sani.Ho avuto tre figli senza manifestazioni di sifilopatia
non naso rincagnato,non gambe a sciabola.Loro non sanno che ho avuto la lue.
Vorrei sapere se facendo un esame del sangue ai miei figli si possono trovare anticorpi del
treponema e dedurre che abbiano una sifilige ereditarie.
A seguito di disturbi che mi perseguitano da anni(allucinazioni) che secondo uno
psichiatra possono di pendere dalla lue ho ripetuto gli esami del sangue ed ecco i risultati:
vdrl : 1/2
tpha : 1/80
Anticorpi antitreponema pallidum IgG : 0,10 U.A.
Anticorpi antitreponema pallidun IgM : 0,50 U.A.
mi sembra che siano positivi il vdrl ed il tpha(o e' dubbio)
Sono di nuovo malato o avendo avuto la malattia i dati non potrebbero essere diversi.?
Il tpha restera sempre positivo?
il vdrl come mai e' negativo?
Debbo preoccuparmmmi er i miei figli,che cosa si puo'
trovare nel loro sangue?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

dica pure al suo psichiatra (dopo aver ascoltato un parere diretto di un dermatologo, non solo questo telematico, non vincolante) che la sintomatologia che ci descrive (allucinazioni: potenzialmente associate ad un qualche distubo schizofrenico ?) possono esistere in lei a prescidere dalla Sifilide che, da quello che ci descrive (storia clinica, terapie effettuate ed esami strumentali specifici attuali) proprio non ha ragione di esistere.

Il TPHA può permanere blandamente positivo anche a vita (cicatrice sierologica) senza che questo comporti riacensioni o permanenza di malattia.

Stia pure tranquillo che i suoi figli, da quello che ci descrive e sempre in via non vincolante, non sono mai stati contagiati da lei, né tantomeno dalla madre.

cari saluti


Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 582XXX

Ringrazio per la cortese risposta ,ma il tpha e' positivo ed anche se e' sempre positivo per chi ha contratto in passato la lue ,come mai e' positivo anche il vdrl-
Ringrazio ancora ed invio distinti saluti
58260

[#3] dopo  
Utente 582XXX

chiedo scusa se continuo ,ma una eventuale esame del sangue fatto
ai figli
presenterebbe la presenza di anticorpi nel loro sangue
avebbero anche loro un tpha positivo
rigrazio per la risposta ed invio distinti saluti

[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ho letto quello che ci ha scritto ed appunto, le posso significare che non v'è nulla di cui preoccuparsi.

cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#5] dopo  
Utente 582XXX

va bene ancora grazie