Utente 633XXX
nel 1992 a mio marito durante un ricovero per un enfisema sottocutaneo riscontrarono positività ai seguenti marker: HBsAG HBcAB HBeAB. non gli prescrissero nessuna cura se non l'accortezza di comunicare la sua condizione durante esami e a eventuali partner. oggi i valori sono sempre gli stessi. l'eco epatica è normale e così pure le transiminasi. deve fare qualche cura? che conseguenze può avere questa condizione? grazie

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Il permanere dell'HBsAg oltre i sei mesi indica un' epatite cronica. L'epatite cronica può essere attiva o meno, cioè presentare un andamento benigno o un'evoluzione molto seria.
Marcello Masala MD

[#2] dopo  
Utente 633XXX

Grazie per la sollecita risposta dottor Masala.
Cosa consiglia di fare, dunque? anche se sono passati 15 anni dal riscontro della malattia consiglia di provare qualche cura o solo tenere sotto controllo la situazione con ecografia e analisi del sangue?

[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Ecografia epatica e splenica, transaminasi, assetto lipidico, bilirubina, pche, e tempo di Quick(semplici esami del sangue) vanno benissimo. Va bene esami due volte l'anno ed eco-addome annuale. Scelga un epatologo a cui riferirsi ogni volta che fa gli esami, preferibilmente sempre lo stesso.
Marcello Masala MD

[#4] dopo  
Utente 633XXX

grazie dottore, gli esami e l'eco li abbiamo eseguiti da un paio di mesi e vanno bene...sono tutti nella norma. allora dopo l'estate rifacciamo tutto e cerchiamo epatologo. (ne conosce qualcuno di fiducia nei dintorni di Genova?. Ho anche sentito parlare di esenzione in caso di epatite cronica...è il nostro caso? è il caso di fare la richiesta o visto che è giovane (37 anni) potrebbe danneggiare la sua "reputazione" se si venisse a sapere al lavoro? Buon fine settimana e ancora grazie per la sua disponibilità.

[#5] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Per l'esenzione nella Regione Liguria deve chiedere all'ASL di appertenenza; se ha diritto è meglio farla. Personalmente non conosco nessuno nel genovese, si consigli con il medico di base.
Marcello Masala MD