Utente 715XXX
Cari dottori,
vorrei semplicemente avere qualche informazione in più relativamente alla mononucleosi infettiva.Innanzitutto vorrei sapere se una volta contratta l'infezione si ottiene l'immunità nei confronti dell'EBV;in più vorrei sapere per quanto tempo si può rimanere contagiosi.
Il problema è che la mia ragazza ha contratto la malattia circa tre anni fa,ma noi stiamo insieme solo da sei mesi,per cui non credo sia lei la causa della mia recente infezione che per ora risulta asintomatica,ma in realtà voglio sapere se corro il rischio di infettarla nuovamente,e quanto a lungo sarò contagioso.
Grazie per la vostra attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,


la mononucleosi è una malattia ubiquitaria che colpisce più spesso giovani adulti; è causata dal virus EBV e si trasmette con la saliva ( è detta anche malattia del bacio ). Il periodo di incubazione è piuttosto lungo per gli adulti , anche due mesi, ma minore per i bambini. La malattia è autolimitante, non necessita di cure, anche perchè non ve ne sono, ma soltanto di una certa accortezza riguardo la milza ( evitare colpi ) per la maggiore fragilità. La comparsa di anticorpi del tipo EBNA Ig G è protettiva . I tests di laboratorio riguardano VCA ( IgG e IgM ) ed EBNA (Ig G e Ig M ). La presenza di Ig M indica malattia in atto o recente, quella delle Ig G una malattia avuta nel passato. La convalescenza decorre con tempi lunghi ma non deve preoccupare
Un saluto

A. Baraldi