Utente 373XXX
Salve,
una ragazza ha usato la sua biancheria intima per masturbarmi. Questa era già stata utilizzata ed era sporca di secrezioni vaginali (abbondanti) esposte all'aria da almeno 8 ore (la biancheria si trovava in un sacchetto di plastica). Il contatto glande-secrezioni vaginali c'è stato sicuramente.
A circa 110 giorni ho effettuato questi test:
HBsAg -> NEGATIVO
HCV Ab -> NEGATIVO
HIV 1-2 Ab -> NEGATIVO
HCV RNA, HIV 1 RNA, HBV DNA -> NEGATIVO
Sierologia LUE -> NEGATIVO
Volevo sapere:
- questo tipo di contatto può essere considerato a rischio per HIV ed EPATITI?
- il risultato di questi test può essere considerato definitivi sia per HIV che per EPATITI?
La ringrazio anticipatamente,
Cordiali saluti

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Utente,
il contatto era a basso rischio, se non a rischio zero, di trasmissione per HBV ed HIV.
Considerando che a 4 mesi di distanza la ricerca del HIV RNA e dell'HBV DNA (presumo qualitativo) sono risultati negativi, insieme alla sierologia per la LUE, si rilassi e scordi questa vicenda.

Cordiali saluti.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 373XXX

basso rischio o rischio zero? potrebbe chiarirmi questa situazione? da quanto ne so il rischio è più plausibile per hbv in quanto il virus soppravvive più a lungo fuori dall'organismo, mentre dovrebbe essere nullo per quanto riguarda hiv.
la ringrazio per i suoi chiarimenti

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Caro Signore,
in Medicina il rischio zero non esiste.
Non è matematica o fisica. Non è una scienza esatta!
Il rischio è prossimo allo zero ma non posso dirle che il rischio è zero. Questa è la mia opinionel

D'altro canto mi pare pletorico addentrarci sulla statistica se la sua sierologia è negativa per tutte le MST che ha testato.

Cordiali saluti.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.