Utente 377XXX
Gentilissimi Dottori,
vorrei chiederVi un parere circa la mia situazione.
Sono uno studente di medicina,oggi durante una paracentesi ho passato una garza all'operatore,il quale mi ha sfiorato l'indice procurandomi una sensazione di umido come se mi avesse "bagnato con qualcosa" che credo fosse liquido ascitico di paziente hcv+.
ovviamente non è stato una cosa macroscopica,ma l'ho avvertito. (non avevo guanti).
mi sono immediatamente lavato le mani con acqua e sapone e successivamente disinfettato diverse volte.
non avevo ferite aperte nè lesioni visibili,solo le classiche pellicine ma da nessuna fuoriusciva o si vedeva sangue.
la mia domanda è ovvia:c'è rischio di contagio anche minimo?
dovrei fare i controlli dei markers? grazie,spero in una Vostra risposta in merito.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Caro futuro Collega,
se deciderai di fare il Chirurgo, metti in conto che questo episodio cederà il passo a ben altri e più rischiosi "incidenti" sul lavoro.

Per la questione che poni, non devi fare assolutamente niente, non corri nessun rischio e la lavatura delle mani, che avrebbero dovuto essere guantate per mantenere la sterilità delle garze e la sicurezza dell'operando, è stata più che sufficiente.

Buone cose.
V.C.

Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.