Utente 511XXX
Gent.mo dottore,
mia mamma di 58 anni ha scoperto ormai da 10 anni di aver contratto il virus dell'epatite c, genotipo 2a/2c; fino a qualche mese fa non ha fatto nulla se non dei controlli periodici delle transaminasi (risultate sempre nella norma)e qualche ecografia al fegato(altrettanto nella norma), ora però ha deciso di farsi seguire dal reparto di gastroenterologia dell'ospedale della nostra città e qualche mese fa ha fatto anche la biopsia al fegato che non ha dato nessun risultato preoccupante. Ciò nonostante le hanno consigliato di iniziare una terapia con interferone Pegasys (1 puntura al giorno) e ribavirina Copegus 200 (5 compresse al giorno). Dopo qualche settimana dal trattamento le hanno prescritto anche una puntura alla settimana per tre mesi di Eprex 40000. Dopo 13 punture di interferone e 7 punture di Eprex ha fatto le ennesime analisi del sangue previste dal piano terapeutico: vorrei chiederLe un parere sui risultati del prelievo; in particolar modo Le chiedo se è normale che i globuli bianchi si siano abbassati così tanto, così come le piastrine e i globuli rossi. Nel frattempo lei si è indebolita tanto e ha perso 11 kg di peso, sono preoccupata.
L'Hcv-rna quantitativo è < 615 e l'Hcv-rna qualitativo è < 30.

Analisi Esito Unità di misura Limiti riferimento

Sg- Emocromocitometrico
WBC (Leucociti) 1,7 * 10^6/mL 4.00 – 11.00
RBC (Eritrociti) 3,19 * 10^9/mL 4.00 – 5.20
HGB (Emoglobina) 10,2 * g/dL 12.0 – 16.0
HCT (Ematocrito) 32.4 * % 36.0 – 48.0
MCV (Volume Globulare Medio) 101,6 * fL 80 – 100
MCH (Contenuto Medio HGB) 32 pg 27.0 – 32.0
MCHC (Concentrazione Media HGB) 31.5 g/dL 32.0 – 36.0
RDW(ampiezza della distrib. eritrocit.) 16,9 * % 2.0 – 15.0
PLT(Piatrine) 97 * 10^6/mL 150 – 400
MPV (Volume Medio PLTS) 12.9 fL 8.0 – 13.0


Sg-Formula Leucocitaria
Neutrofili 50,9% = 0,8 *
Linfociti 38,6 % = 0,6 *
Monociti 9,9 % = 0,1 *
Eosinofili 0.6 % = 0,0
Basofili 0.0 % = 0,0

Urea 18 mg/dL 5 –20
Creatinina 0.8 mg/dL 0.40– 1.20
Urato 8,3 mg/dL 2,5 - 8,0
AST 36 U/L 1 – 41
ALT 32 U/L 1 – 54
BILIRUBINA TOTALE 1,4 mg/dL 0,4-2,0
BILIRUBINA DIRETTA 0,2 mg/dL 0,0-0,5
PROTEINE TOTALI 6,5 g/dL 6,1-8,0
TRIGLICERIDI 160 mg/dL 50-200
ORMONE TIREOTROPO 0,6 &#956;U/mL 0,3-5,6

TIREOGLOBULINA (TG) 8,9 ng/mL 1,1- 130,7
FERRO 86 &#956;g/dL 28-170
FERRITINA 224 ng/mL 11-307


Tempo di Protrombina 7,4 sec.
Attività di protrombina 121 % 70-130
I.N.R.(International normalized ratio) 0,90 0.7 – 1.1
Tempo di Trombopl.P. attivata 28,6 sec. 23-38

Mi scuso per la lungaggine del messaggio e Le sono grata per il parere che vorrà esprimere.

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,

sì è normale per il tipo di terapia ( interferon ). L'attuale viremia è bassa. A questo punto deve essere valutato dal centro che ha in cura sua mamma se interrompere la terapia
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 511XXX

Grazie Dott. Baraldi!
Quindi lei pensa che la terapia debba essere interrotta perchè ormai guarita e non perchè i risultati delle analisi del sangue sono "sballati", o capito bene? Ma la durata della terapia da fare era di 6 mesi, non cambia nulla interrompendola a 3 mesi? Non è che si perde tutto il "ben fatto?"
Grazie ancora!

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
No, Signora, non è che sua mammma è guarita, poichè , comunque, il virus è presente; si deve solo valutare se, con quel numero di globuli bianchi ( neutrofili ben rappresentati ) continuare o sospendere per un periodo.
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 511XXX

Gentile Dott.,
volevo informarla del fatto che contemporaneamente alla sua risposta è arrivata la decisione del medico del centro che ha in cura mamma: terminare la terapia a 3 mesi! Purtroppo mamma ha dei dolori al torace e si è sottoposta ad una visita dal cardiologo il quale le ha consigliato di fare un ecostress farmacologico per ricerca ischemia coronarica, visto quest'ultimo referto l'epatologo ha deciso di sospendere la terapia. Certo se l'ecostress va bene (come spero!)non ci resta che sperare che siano bastati soltanto i tre mesi di terapia di interferone....un' ultima domanda volevo porle: ma con questi valori del sangue non è rischioso fare un ecostress farmacologico? Grazie della sua disponibilità!

[#5] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Guardi io non sono un cardiologo ma questo tipo di esame deve essere fatto in strutture attrezzate per ogii evenienza e sotto stretto controllo medico; sono convinto che sarà così. L'utilità dell'esame deve essere fatta dal cardiologo che ha in cura sua mamma.
Un saluto

A. Baraldi