Utente 394XXX
Salve,
soffro ormai da mesi da stanchezza e sonnolenza debilitanti, fluttuanti nel corso della giornata, che peggiorano con il riposo e dopo i pasti.
Ho avuto un periodo di pressione molto bassa (minima 45-50) ma adesso i valori sono rientrati nella norma e nonostante questo sono arrivata vicina al collasso: annebbiamento, testa pesante, non riesco a tenere gli occhi aperti, devo assolutamente dormire. Dormo 9-10 ore e mi sveglio che sono distrutta.
Gli esami del sangue evidenziano ALT 45, Leucopenia (globuli bianchi 2,7 con lieve neutropenia), azotemia bassa (11). Negativi gli esami per epatite B, epatite C, mononucleosi. All'esame obiettivo, il riflesso patellare è assente.
In passato ho avuto crioglubuline positive ma non è stato possibile tipizzarle perché in quantità trascurabile, a un secondo esame erano negative.
Questa estate ho mangiato moltissimo pesce (anche crudo). Non sono stata all'estero. Cosa potrebbe essere? Può essere correlato al fegato?

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
ancorché non riporti entrambe le transaminasi ma solo la ALT, senza peraltro l'intervallo di riferimento, non mi sembra che il livello dell'enzima sia preoccupante.
Meritevole di attenzione è invece la leucopenia marcata con neutropenia assoluta che va valutata nel contesto dell'emocromo completo.
Forse sarebbe stato saggio stabilire lo stato immumologico pet HAV in virtù della sua abitudine a mangiare pesce crudo.
Concludendo, lei porta alla nostra attenzione una sintomatologia sicuramente meritevole di approfondimento clinico e diagnostico ma non certo gestibile per via telematica.
Faccia riferimento al suo Curante che sicuramente l'aiutera' nell'inquadramento e nella risoluzione del problema.
Saluti cordiali,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.