Utente 397XXX
Egregi dottori,
desidero intanto ringraziarvi per essere entrati a dedicare un po di attenzione alla mia richiesta. Arriviamo al dunque: 3 giorni fa sono andato (come di mia routine) a fare le analisi per HIV,-SIFILIDE- EPATITI B E C(tutto per fortuna negativo). Ho letto spesso che voi dite che i consulti via internet, non sostituiscono i rapporti "medico-pz.", ma il problema è che il mio medico non mi ascolta, al punto tale che sono io a dovermi "prescrivere" le analisi che voglio fare! Detto questo, ho fatto due nuove analisi (insieme a questi) perchè volevo capire (visto che non avevo mai fatto) se ho positività per la gonorrea e per la mononucleosi. I risultati sono stati i seguenti:

T.A.S.: 46,40 (RANGE: 0-200 )
EPSTEIN BARR VCA IgG: 60,43 (RANGE <0,75: NEGATIVO... 0,75-1,0: DUBBIO...>1 POSITIVO)
EPSTEIN BARR VCA IgM: 0,25 (RANGE: 0,5 NEGATIVO... 0,5-1,0: DUBBIO... >1,0: POSITIVO)
---------------------
Sono andato dal medico per avere chiarimenti a riguardo, ma mi dice che è tutto apposto e che non ho nulla. Rimango un po dubbioso perché leggendo i range, dicono il contrario. Girovagando "qua e la" sul web ho visto che servono altre analisi per la valutazione completa. A voi che ve ne pare? Cosa mi consigliate? Secondo voi devo approfondire o non ho davvero nulla? Grazie mille in anticipo.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Innanzitutto le do un consiglio: cambi medico ma non faccia il medico perchè non c'è cosa peggiore per rendersi la vita impossibile.

I suoi anticorpi anti VCA IgG indicano una vecchia infezione da EBV, evento comunissimo, e l'assenza di IgM lo conferma.

Non c'è motivo di preoccupazione e quindi si tranquillizzi.
Saluti,
Dr. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 397XXX

Gentilissimo dottore, desidero ringraziarla di cuore per la risposta super veloce. Devo darle ragione, purtroppo spesso, il paziente interpreta (in modo del tutto pessimo oserei dire) i panni del medico. Il problema è che (come ad esempio nel mio caso) ci troviamo di fronte a problemi del genere. Tuttavia sono davvero felice che non ci sono soltanto medici che vogliono mangiarsi lo stipendio a fine mese ma che svolgono la propria attività per il bene umano. Grazie ancora di cuore, cambierò comunque dottore al più presto.