Utente 386XXX
Buongiorno, a seguito dell'utilizzo del wc in un B&B sono venuto a contatto, con l'asta e il glande, con urina altrui depositata sotto il copri wc e sul bordo dello stesso. Subito dopo lo spiacevole incidente ho provveduto a lavare le parti interessate. Pertanto sono a chiedere se corro il rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili o altro.
Grazie per l'attenzione.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Non corre alcun rischio.
Si tranquillizzi.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 386XXX

Gentile Dottore, intanto grazie per la celere risposta.
In ultimo, sono a chiederLe se posso stare tranquillo anche nel caso in cui l'urina con cui sono venuto a contatto, con il mio organo sessuale, fosse di una persona infetta e/o malata. Non sapendo chi avesse usufruito, prima di me, del wc sono piuttosto preoccupato di aver contatto qualche malattia ed eventualmente contagiare anche la mia partner.
Cordialità.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
le ribadisco che può stare tranquillo.
Saluti.
Dott. Vincenzo Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 386XXX

Grazie.

[#5] dopo  
Utente 386XXX

Gentile Dottore, in ultimo, sono a chiederLe quali malattie e/o virus si possono contrarre, in generale, venendo a contatto con un liquido biologico come l'urina di un estraneo. In caso positivo, quali sono i comportamenti a rischio e le malattie associabili?
Grazie.

[#6] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Ascolti,
credo per due volte di essere stato chiaro.
Glielo ripeto per la terza volta: non corre alcun rischio.
Se poi dobbiamo fare un trattato sulle malattie trasmissibili con un accidentale contatto con urina su cute integra, seguito da lavaggio: beh a Bisanzio impiegarono meno tempo per definire che sesso hanno gli Angeli.
Se non è soddisfatto della mia risposta, reinserisca la richiesta di consulto e senta il parere di un altro Professionista.
Le urine sono il liquido biologico a minore rischio di trasmissibilità di malattie infettive. Stanti le modalità del suo contatto il rischio è zero.
Per me il consulto può ritenersi concluso e dunque io la saluto caramente.
Dott. Vincenzo Caldarola.

Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.