Utente cancellato
Ciao , questi sono gli esami che ho ritirato ieri , ho 23 anni e da 2-3 anni
ho una stanchezza continua , dolori sotto la pianta dei piedi(molto forti da una settimana ) , dolori muscolari ai polpacci ed in generale e bocca amara(soprattutto al mattino da 4-5 mesi ) a volte anche mal di gola , il mio medico in questi anni di malessere mi ha tatto fare solo esami in generale(Esami generali emocromo , got ,vitamina b 12 , proteine magnesio , gpt ,azotemia .acido urico ves, tas , elettroforesi proteica ,sidermia ,colesterolo ,folati,sodio,potassio,esami urine urinocoltura...in più rx alla pianta dei piedi ...questi sono gli esami che ho fatto negli ultimi
5-10 mesi ...l'unica cosa fuori posto vitamina d e Ferritina) , per puro caso un giorno c'era il sostituto del medico e mi ha prescritto questi esami dicendogli i miei sintomi , ma se non c'è EVB come mai continuo ad avere questi sintomi ? Sono stanca di questo calvario , in più continua la carenza di vitamina D e Ferritina...non ci capisco più nulla , in più Tifo : Ag 0? cosa sgnificano questi risultati?
Dovrei recarmi al pronto soccorso ? Visti i sintomi e questi risultati ?
Ultima ecografia addome nel 2013 tutto nella norma e ecocardiogramma ed elettrocardiogramma nel 2014 tutto nella norma
Preciso che nel ricovero del 2012 non risultava la mononucleosi
ESAMI DEL 3 /09/2016

EBV

IgG (VCA) >8.0 AL <=0.8 Negativo, 0.9-1.0 Dubbio , >=1.1 Positivo

IgG (EBNA) 6.60 AL <=0.8 Negativo, 0.9-1.0 Dubbio, >=1.1 Positivo

IgM (VCA) < 0.2 <=0.8 Negativo, 0.9-1.0 Dubbio , >=1.1 Positivo

VES 11 mm 2.0-15.0

Ferritina 17.0 ng/ml 8.0-252.0

Prot C Reattiva al alta sensibilità < 0.290 mg/dl < 30

TIT. ANTISTREPOL./TAS 156,0 Ul/ml <200

SIERODIAGNOSI

Tifo: Ag O 1:100 Tit incerto : 1/50 Positivo: => 1/100
Tifo Ag H 1:50 Tit incerto : 1/50 Positivo: => 1/100
Paratifo B NEGATIVO
Brucella Melitense NEGATIVO
Vitamina D 25,6 ng/ ml > 30 NORMALE ,10-30 INSUFFICENZA 0-10 CARENZA

Emocromo , Folati,sodio ,potassio,magnesio,Urinocoltura ,Azotemia ,Glicemia,Got,Gpt Tas,TSH ,vitamina B 12 , calcio, colesterolo, Elettroforesi Proteica eseguti 5 mesi fa tutto nella norma

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signorina,
è chiaro che se il suo medico la visitasse anzicchè prescrivere solo esami e le facesse una buona anamnesi farebbe il medico e non lo scrivano.

Tanto premesso,
- o ha avuto la mononucleosi o semplicemente un contatto con EBV ma risale indietro nel tempo, trattandosi di una cicatrice immunitaria, con assenza di IgM e IgG molto basse. Perciò l'EBV non è la causa della sua sintomatologia.

-Per quanto riguarda il Tifo, la diluizione di 1/100 e di 1/50 non ci consente, laboratoristicamente, di poter affermare se sia una relativamente vecchia infezione (cicatrice immunitaria) o se la stessa infezione sia in atto.
Lei non riferisce la sintomatologia del Tifo addominale: la tipica febbre, le tipiche feci a purea di piselli ecc, ma non vorrei che avesse avuto un episodio febbrile in tempi più o meno recenti e che lo stesso sia stato trattato con antibiotici perchè scambiato per altra patologia: ciò potrebbe, come spesso/sempre succede oggi, aver modificato il quadro del tifo classico ma non impedito la risposta immunitaria.
Il comportamento più razionale, rispetto all'intervallo dei valori del suo Lab. (in genere è universalmente accettato che una diluizione >1/80 è da considerarsi positiva) è di ripetere il dosaggio degli anticorpi anti O ed anti H per valutare l'andamento: se restano stabili si tratta di memoria immunitaria, se tendono a scendere si tratta di Tifo in risoluzione. Aspetti 15 gg e rifaccia l'esame a cui dovrebbe aggiungere una coprocultura per la ricerca di Salmonella Typhi, onde escludere che lei sia diventata una portatrice asintomatica, quindi "pericolosa" per gli altri e da "bonificare" con opportuna terapia .
Il resto degli esami:
- la Ferritina è bassa ma non in modo allarmante: se ha un ciclo abbondante provveda a regolarizzarlo, se mangia poca carne ne incrementi il consumo o ricorra ad alimenti ricchi di ferro come i legumi e le uova, infine se vuole assuma terapia con ferro per bocca ma tenga presente che spesso non è tollerata a livello gastro - enterico.
-La vitamina D deve essere integrata con gocce o compresse di Vitamina D3: ne parli con il suo medico.
- Le indagini che cita come normali, risalgono a 5 mesi fa: andrebbero ripetute in occasione del controllo degli anticorpale e della coprocultura, occasione in cui potrà essere richiesta la normalissima PCR: quella ad Alta sensibilità è un marcatore di danno endoteliale e non le serve.
-Infine la stanchezza che riferisce necessiterebbe di una esclusione di infezione da CMV (IgM+IgG) e di una Toxoplasmosi (IgM+IgG).
E' ovvio che questi consigli devono essere sottoposti all'attenzione del suo medico di base, che la conosce meglio di me.
Dia notizie, se vuole.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
242939

dal 2018
Gentile dottore la ringrazio per la risposta , c'è da preoccuparsi ? Correrei ora in ospedale
In più ho questo dolore ad entrambi i polpacci ed alla pianta del piede forti da una settimana e mi preoccupano molto
Comunque no , nessuna febbre recente qualche doloretto alla pancia solo questo

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Non c'è da correre in Ospedale.
C'è da ripetere le analisi con calma tra 15 gg.
A mio personale avviso, poi ovviamente senta il curante.
L'RX alla pianta dei piedi andrebbe integrata con una ecografia: è probabile che si tratti di una fascite plantare.
Anche di questo potrà consultarsi con il curante di fiducia.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.