Utente 130XXX
Buongiorno, con una trasfusione di sangue nel 1977 ho contratto l'epatite C. Dagli ultimi esami fatti è risultata una virulenza piuttosto bassa (305).
Ho fatto gli esami per Epatite A e B e sono risultati negativi. Il medico verbalmente mi suggerisce di fare il vaccino per Epatite A e B. Io sono un pò dubbiosa se fare o no i vaccini. La mia paura è che si vada smuovere una malattia che da sempre è ferma (epatite C). Gradirei se possibile avere una Vostra opinione in merito? Ringraziando per l'attenzione cordialmente saluto

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
la vaccinazione contro l'Epatite B NON è sconsigliata in pazienti affetti da Epatite C, anche perchè in questi soggetti l'epatite da HBV potrebbe assumere un decorso grave.
Lo stesso dicasi per il vaccino contro l'Epatite A.
Non c'è nessun rischio di "smuovere" una malattia che è stata sempre silente: è chiaro che è importante che lei senta un parere di un autorevole epatologo che consideri il suo caso specifico.
I consigli che si possono dare per via telematica, oltre a non essere prescrizioni sono generici e per forza di cose non possono tenere in conto il suo caso specifico.
Ma il consiglio in linea generale non è infondato.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 130XXX

La mia domanda è nata in seguito alla visita fatta con l'Epatologo. La mia richiesta è sorta semplicemente dal dubbio espresso. Grazie siete sempre competenti e gentili. Buona giornata

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Di nulla!

Buona giornata anche a Lei!

Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.