Utente 226XXX
correndo accidentalmente sono caduta a terra. ero su uno sterrato ricoperto abbondantemente di foglie raggruppate e sterpaglie.
arrivata a casa nella caviglia nella zone nn protetta dal calzino ho notato un graffio neanche tanto leggero in quanto un filo di sangue era fuoriuscito.
Mi domando, se fossi stata forata o graffiata da una siringa abbandonata che rischio sto correndo?
grazie delle risposte

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
se io cado in terra mi preoccupo di capire perchè sono caduto e considero normale che possa essermi graffiato.
Non vado a pensare ad una siringa abbandonata. A meno che non abbia la certezza della sua presenza.
Anche perchè potrebbe essere una siringa o qualunque altra cosa.
Disinfetti il raschio e si tranquillizzi.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 226XXX

GRAZIE della sua risposta dottore.
La mia preoccupazione è dettata dal fatto che la zona dove stavo praticando corsa e frequentata occasionalmente anche da tossicodipendenti.
Ho verificato prontamente sul posto dopo che sono inciampata di nn avere escoriazioni ma quel graffio l'ho notato solo una volta rientrata a casa. Purtroppo era buio e nn ho potuto altresì verificare con attenzione senpotevano esserci siringhe abbandonate o qualunque oggetto appuntito.....
In ogni caso la ringrazio della sua solerte risposta

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
logica vuole che se ci fosse stata una siringa lei si sarebbe punta e non graffiata.
In un contesto fatto di foglie cadute, pietre, forse ramoscelli, tutti capaci di graffiare, lei va a pensare alla siringa che per procurarle un graffio avrebbe dovuto essere posta in una posizione tale da non pungerla ma solo graffiarla.
Io al suo posto sarei tranquillo e sereno.
Diversamente si senta con il curante per programmare la batteria di esami intesi a escludere il contagio che teme.

Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.