Utente 383XXX
Buongiorno cari dottori,
Premetto che sono un tipo ansioso e che si fa molti problemi.
La mia ragazza fa l infermiera e il giorno 12 dicembre nel provare la glicemia a un malato di HIV non ricorda se avesse indosso i guanti ( sulle mani aveva dei taglietti ma senza sangue).
Pertanto siamo nel dubbio. 4 giorni dopo ho avuto un rapporto con lei senza preservativo.
A distanza di una settimana e mezza ora ho l herpes labiale ( che non mi e' mai venuto in 22 anni di vita).
So che detta così e' un racconto impossibile e improbabile, e so che l herpes probabilmente rappresenta una mia manifestazione dello stress che sto vivendo.
Tuttavia, vorrei avere delle risposte certe.
Dopo solo 4 GG, nel caso in cui lei si fosse infettata, c'è probabilità che mi sia infettato anche io?
L'herpes, dopo solo 10 GG, può manifestarsi in un paziente malato?
Mi scuso in anticipo se le domande possono sembrare sciocche.
Grazie dell' attenzione

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
guardi è inverosimile che la sua ragazza si sia infettata, tanto che mi pare di capire che la stessa non se ne preoccupa.
Il suo Herper Labialis è una pura casualità: può essere lo stress, può trattarsi di una forma influenzale decorsa in modo paucisintomatico...In ogni caso non è indice di sieroconversione HIV.
Piuttosto se lei va incontro spesso a queste angosce ipocondriache che finiranno per minare anche la solidità di coppia, io le consiglio di rivolgersi a chi possa curargliele con farmaci ad hoc o con un percorso psicoterapeutico.

Buon Anno,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 383XXX

La ringrazio per la celere risposta e la disponibilità dottore
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 383XXX

Buongiorno dottore,
Mi dispiace disturbarla un attimo ma avrei bisogno di un parere
Ho effettuato un test HIV con scritto:
Ricerca anticorpi anti HIV 1 2 metodo che mi luminescenza: negativo
A 22 GG dall possibile contagio, quali son le probabilità che il test sia veriterio? Grazie

[#4] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
il suo test ha una attendibilità del 95%
Continuo a non capire il motivo per cui ha fatto il test e mi permetto di insistere perchè lei provveda a curarsi presso uno specialista dell'ansia.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#5] dopo  
Utente 383XXX

La ringrazio per la risposta dottore.
Continuo ad essere in uno stato d ansia anche perche il mio medico vedendomi i linfonodi ingrossati mi ha prescritto un ecografia (soprattutto inguinali ed ascellari)
Premetto però che inguinali non mi danno dolore, ascellari si.
Ad oggi manifesto solo questo problema, senza febbre, cosa che per ora mi tranquillizza relativamente..

[#6] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Guardi,
lei potrà avere anche una Mononucleosi o una Citomegalovirosi.
Che andrebbero indagate sierologicamente.
Ma non capisco perchè pensa all'HIV....
Mi faccia sapere se vuole l'esito dell'ecografia.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#7] dopo  
Utente 383XXX

La ringrazio dottore e le farò sapere.
La mono l ho già fatta 3 anni e mi e rimasto un linfonodo del collo grosso da quel tempo.

Ma alla inguine o si son gonfiati ora o ci son stati da sempre.
Le ripeto la domanda, per stare più tranquillo: il test che ho effettuato ricerca a solo gli anticorpi e non l antigene. Dopo 22 giorni lei mi dice che ci son alte probabilità che sia veritiero. Questo perché gli anticorpi di solito son prodotti prima?
La ringrazie se mi darà risposta

[#8] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Perchè i test di IV generazione individuano la p24, una proteina virale che è già rilevabile al 16 giorno dopo l'infezione.
Faccia il test per il CMV (IgM+IgG) e ripeta la sierologia per la mononucleosi che potrebbe essersi riattivata.Oppure faccia come ritiene più giusto.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#9] dopo  
Utente 383XXX

Ah quindi la mononucleosi può riattivarsi nei periodi di stress?non lo sapevo.. Spero proprio sia quello
Aggiungo anche un po di cose: la mia ragazza ad oggi non ha ancora avuto nessun sintomo evidente.
Le faccio un ultima domanda: quindi il mio test, anche se non ricercava l antigene, si suppone fosse diretto contro questo essendo un Elisa (o un suo simile) E quindi, dal momento che l antigene viene espresso a partire dal 16 giorno, avrebbero già dovuto esserci gli anticorpi.. Mi corregga se sbaglio.

[#10] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Guardi sta facendo una confusione enorme tra antigene e anticorpi.
Lasci perdere, ci sono i medici che conoscono queste cose.
A ognuno il suo campo.
Le ho detto che il suo test è attendibile al 95%.....Si fidi se vuole o senta un secondo parere.
La sua ragazza non manifesterà sintomi nè domani nè mai.
Le do un consiglio amichevolmente: i partner non sempre riescono a sopportare il peso nevrotizzante di un ipocondriaco: lo dico nel suo esclusivo interesse..... Tragga le dovute conclusioni.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#11] dopo  
Utente 383XXX

Buonasera dottore,
le riporto l'esito dell'ecografia.

" sFegato volumetricamente nella norma, con profili ed ecostruttura parenchimale regolari, senza lesioni focali
Albero vascolare intraepatico regolare
Vie biliari intra ed extraepatiche non dilatate
Colecisti normodistesa, con pareti regolari, contenuto anecogeno
Pancreas ben visibile, morfo volumetricamente regolare
Wirsung non dilatato. Normali per decorso e calibro i vasi limitrofi
Milza di volume normale, con struttura regolare, senza segni di congestione venosa all'ilo.
Reni nella sede abituale , con forma e struttura regolari assimetrici con prevalenza del rene sinistro che presenta diametro polo polare di 12 cm mentre il destro ha diametro polo polare di 8,9 cm
Vescica distesa senza calcoli
Aorta addominale con decorso, calibro e pareti regolari
Non macroadenopatie sospette in sede para aorto cavale ne in sede di ilo epatico
ALcune linfoadenopatie immunoreattive in sede inguinale il maggiore diametro polo polare di 9 mm a sinistra"

Nell'immagine allegata ci sono le iimmagini di 4 linfonodi e in una c'è scritto evidente centro germinativo. Il dottore mi ha detto che il polo vascolare è unico e la struttura del linfonodo normale.
Da quel che mi pare di aver capito, le linfoadenopatie possono essere i rimasugli della mononucleosi .
Posso stare tranquillo?
grazie

[#12] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
credo proprio che DEBBA stare tranquillo.
Parliamo di 4 linfonodi reattivi, di cui il più grosso non arriva ad un cm.
Eviti di continuare a palparseli.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#13] dopo  
Utente 383XXX

Buongiorno dottore,
ritirato ora gli esami effettuati dalla mia ragazza al 30 gg (test combo) e da me (25 gg) e come c'era da aspettarsi son negativi.
Inutile dire che aveva pienamente ragione fin dal primo messaggio e mi scuso con lei.
La ringrazio comunque per la disponibilità e prontezza delle risposte nonostante le mie preoccupazioni inutili e deleterie.
Buonagiornata e grazie ancora

[#14] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Di nulla:
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.