Utente 433XXX
Gent.mi dottori,
Mi è successo un episodio che non mi da pace.
Sono un ragazzo omosessuale di 20 anni.
Ieri sera ho avuto un rapporto occasionale omosessuale da passivo, totalmente protetto .
Il ragazzo col quale sono stato non è venuto, perciò nel preservativo vi era solo liquido pre-spermatico .
Per curiosità questa mattina ho deciso di prendere il preservativo usato durante l'atto e gonfiarlo con dell'acqua per sapere se si potesse essere bucato o meno. Non sembrava esserlo in quanto non è scoppiato una volta riempito.
Dopo di che svuoto il contenuto nel water, senza poi tirare l'acqua.
Dopo 5 minuti ho avuto necessitá di fare i miei bisogni, e succede che l'acqua del water mi schizza nella zona anale, dove ho ferite dovute al rapporto anale .
La mia paura è che possa essere venuto a contatto con Virus hiv( non so se la persona con la quale ho fatto sesso sia positiva).
Il preservativo è rimasto nella spazzatura per 7 ore circa, in piu a contatto cob l'acqua.
La mia domanda è: c'è il rischio che il virus, qualora ci fosse, potesse essere ancora vivo? E di conseguenza potrei aver rischiato?
Ringrazio anticipatamente per la vostra disponibilità.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
non si preoccupi non contrarrà l'infezione da HIV con le modalità descritte.
Mi pare anche "strambo" gonfiare un preservativo usato e a contatto con acqua dopo 7 ore per verificarne l'integrità.
Che cosa pretendeva che succedesse se non quello che è successo?

Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 433XXX

La ringrazio tantissimo per la sua risposta.
Mi sento molto più tranquillo.
Per quanto riguarda la sua domanda, ha ragione e nel momento, distrattamente, non ci ho pensato.
Il verificare è stata una mia curiosità in quando avendo dei tagli post-anale volevo essere sicuro che il preservativo fosse integro ma ho aspettato la mattina successiva in quanto l'idea è giunta solo più tardi.
Ho maneggiato il tutto con guanti di lattice.
Per curiosità, il virus contatto con acqua e aria, qualora ci fossi, quanto tempo resiserebbe in tali circostanze?

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Poco.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.