Utente 393XXX
Buona sera,

Oggi pomeriggio sono stato in un centro termale, in una vasca del centro termale ho urtato contro una mattonella scheggiata e mi sono provocato un taglio di circa 5 cm. Perdendo un poco di sangue. La piscina era molto piccola e molto affollata! E secondo me non molto sanificati....Sono stato medicato e disinfettato con del cicatrene nel ambulatorio delle terme. Sono un po' preoccupato per possibili contagi di epatiti, Hiv e quanto altro..... Corro dei rischi ? Devo procedere con altre cure oltre alla medicazione.....!

Grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
fino a prova contraria mi pare che sia lei che ha perso sangue e ha "inquinato" le mattonelle.
Spero che non arrivi una caterva di richieste di consulti relativi ad una persona che si è ferita in un centro termale....
Si tranquillizzi pure.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 393XXX

Grazie per la celere risposta. Dal punto di vista medico scientifico farsi un bagno in una piscina publica con una ferita "aperta" cosa potrebbe comportare? Si possono correre dei rischi più o meno gravi ? Viste le sue risposte la domanda sembra banale ma è solo una Mia curiosità. Grazie

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
L'acqua della piscina pubblica deve essere clorata ad alte concentrazioni.
Per legge.
Quindi se il gestore della piscina rispetta le norme previste non vi sono rischi concreti nel fare il bagno.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.