Utente cancellato
Da un mese mi è successo un fatto increscioso che mi sta destabilizzando e non poco. Mi è gonfiato un linfonodo laterocervicale a sx, in concomitanza a una forte cervicalgia concentrata in quella zona. Non ho avuto altri sintomi. Ho effettuato sia allora e sia qualche gg fa emocromo, ves, pcr, ldh, il tutto risultò e risulta nella piena normalità. Ho eseguito dopo 15 gg l'eco e il medico ha detto che è veramente piccolo, mobile e molle, non mi duole ma mi fa terribile paura perché ho letto che anche avendo le analisi normali si può avere linfoma. Io non ho sintomi di alcun genere se non questo dolore al collo che mi perseguita anche a causa di pessime posture come detto dalla fisioterapista.
Le chiedo un parere e due cose: come è possibile che se è benigno non è sgonfiato?
La cervicalgia può far scaturire un linfonodo? Soffro di tiroidite di hascimoto in eutiroidismo e senza noduli

Grazie e buon anno

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
se come dice ha una Tiroidite autoimmune è molto verosimile che quel linfonodo sia rettivo alla tiroidite.
Di più non posso dirle perchè non aggiunge particolari relativi alle dimensioni e alla struttura ecografica del linfonodo.
Ma se l'ecografista e il suo Curante l'hanno rassicurata è evidente che lo hanno fatto perchè c'erano i presupposti per tranquillizzarla.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
306441

dal 2017
Gentile dottore, non le posso dire nulla perché l'ecografosta non ha refertato il linfonodo! Mi ha solo detto che è insignificante di un cm! Ma le forti contratture muscolari poSsono farli gonfiare? Ho fatto sedute di fisioterapia

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Scusi,
ma da che ecografista si è rivolto?
Lei ha diritto ad avere un referto scritto e firmato esattamente come l'ecografista ha il dovere di lasciarglielo.
Comunque se davvero è di 1 cm con caratteristiche reattive non vale nemmeno la pena di continuare a palparlo perchè lo fa infiammare di più.
Difficile dire se la causa sia stata la contrattura muscolare o se stia drenando la tiroide infiammata: in ogni caso si tranquillizzi.Non è un linfoma.
Saluti,
Dott. Caldarola.

[#4] dopo  
306441

dal 2017
Il referto con le foto me lo ha dato, ha scritto assenza di linfoadenopatie bilateralmente per questo dicevo malgrado il linfonodo c'è, si tocca ma non si vede, ha scritto assenza di...ect. Si è concentrato più sulla tiroide che certo ha le caratteristiche di una ghiandola malata ma per ora i valori sono normali e non faccio terapia sostitutiva. Ho anche pagato per l'eco e non sapere niente sulla struttura del
Linfonodo, mi ha riso in faccia questo grande 'dottore' quando ci ha passato sopra l'ecografo. A lei grazie per la gentilezza

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
La prossima volta non ci vada più e lo sconsigli a chiunque .
Ad ogni modo stia tranquillo.
Buon pranzo.
Dott. Caldarola.

[#6] dopo  
306441

dal 2017
Gentile dottore, vorrei approfittare della sua gentilezza e professionalità per porLe un 'altra domanda . Da qualche mese quando subisco forti sbalzi termici, o prendo fans, mi compaiono piccole ecchimosi sulle gambe, talvolta qualcuno sulle braccia. Ho effettuato ecodoppler, capillaroscopia, ANA, ENA, AMA CRIOCGLOBULINE, C3 C4, lac, anticardiolipina, antidna, immunocomplessi circolanti,proteine c,s, antitrombina III, D-di mero, fibrinogeno, pt, ptt tutto negativo! Piastrine a 240 in media. Così un internista mi ha prescritto capillarema, dicendo di stare tranquilla perché ho i capillari fragili e le teleangectasie sulle gambe, il tutto slatentizzato a sua detta da una brevissima terapia anticoncezionale fatta a fine agosto che mi avrebbe scombussolato il sistema ormonale e che io ho smesso per cefalea che mi dava . Lei cosa pensa che possa essere? In questi giorni di freddo forte mi sono ricomparsi, durano pochissimo gg, non sono dolenti, ,imi pare vengano anche con i fans. Ma il mio terrore e che centrino col linfonodo. Che sia tutto collegato a qualcosa di brutto?

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Concordo con l'Internista.
Stia tranquilla perchè il linfonodo non c'entra nulla.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.

[#8] dopo  
306441

dal 2017
La ringrazio nuovamente ancora della grande gentilezza.purtroppo il fatto che appaiono all'improvviso e sono prima viola poi Rossi poi nero e poi spariscono mi spaventa ma penso che le indagini le ho fatte proprio tutte ormai...tutti questi fatti contingenti mi hanno dato molta ansia, spero di tranquillizzarmi

[#9] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
lei ha fatto molti esami anche del tutto inutili.
Li usi almeno per convincersi che non ha nulla.
Cordialità,
Dott. Caldarola.

[#10] dopo  
306441

dal 2017
Mi sono stati consigliati. Ma lei crede che la terapia sclerosante potrebbe ovviare la formazione di queste ecchimlsi?

[#11] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Assolutamente no.
Lei è il tipico soggetto femminile che ha le gambe e le braccia sempre piene di ecchimosi.
E' un fatto legato alla sua costituzione e al suo assetto ormonale.
Se ne faccia una ragione e non si preoccupi più.
Saluti,
Dott. Caldarola.

[#12] dopo  
306441

dal 2017
Caro dottore, pomeriggio sono stata dalla curante per delle impegnative e mi ha chiesto come procede il mio problema. Io le ho detto che continua e lei mi ha detto di andare assolutamente presso un centro di coagulopatie perché ci deve essere qualche anomalia del sangue legata alla coagulazione e che li fanno analisi genetiche . Mi ha messo molta paura

[#13] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Signora Cara,
che cosa vuole che le dica?
Io le ho dato un consulto telematico, il suo curante ha la possibilità di seguirla realmente: ubi maior minor cessat....
Senta la curante, ovviamente.
Cordialità,
Dott. Caldarola.