Utente 436XXX
Buongiorno Dottore
Ieri ho avuto un rapporto vaginale protetto con una mia amica, ho indossato 3 preservativi (anche se so che ne basterebbe uno, Lei è sposata con figli). I preservativi erano stati acquistati in farmacia a luglio, e conservati nel cassetto del mio armadio (la scadenza era 10/2017 di uno, 3/2018 gli altri due). A fine rapporto ne ho controllato l’integrità, riempiendo di acqua e annodato (assolutamente integro). Mi domando essendo stato acquistato circa sei mesi e conservato da luglio con il fatto che ha subito il caldo di agosto e poi questo freddo è possibile che si siano alterate le sue caratteristiche, nonostante sia stato conservalo al riparo dei raggi solari e non sottoposto a trazioni) . Secondo Lei che possibilità ci sono di eventuali rischi malattie infettive o gravidanze indesiderate?

Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Livio Bottiglieri

24% attività
4% attualità
12% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2016
Gentile Utente,
se il preservativo è stato utilizzato dall'inizio del rapporto, non ci sono problemi.
La conservazione che Lei ha descritto non lascia sospettare che i preservativi fossero danneggiati: è la conservazione corretta.

Il preservativo protegge, se indossato dall'inizio del rapporto, verso la maggior parte delle malattie sessualmente trasmissibili e gravidanze indesiderate con una percentuale di successo altissima.
Le consiglierei tranquillità.
Un saluto,
Livio Bottiglieri
Livio Bottiglieri, M.D., Post-Grad.,
Medico Chirurgo, Specialista in Patologia Clinica
www.medicinaedoctor.net

[#2] dopo  
Utente 436XXX

grazie delle risposte dottore,

nel dettaglio lei mi ha masturbato un pochino il pene con la mano, nelle fasi iniziali, dopodiché ho indossato i tre preservativi (uno su l'altro) avendo un rapporto vaginale insertivo, e comunque al momento dell'orgasmo sono uscito e ho eiaculato all'interno del profilattico fuori dalla vagina.

Mi conferma il suo parere?

grazie

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
addirittura tre preservativi!
Lei si è attenuto al detto "melius abundare quam deficere!
:-))
Guardi, la dinamica che descrive non la pone a rischio per le MST da cui il preservativo protegge.
Quindi stia tranquillo.
Tuttavia sappia che il profilattico non preserva da tutte le MST: tra queste quelle a cui si può rimanere suscettibili sono
-l'infezione da HPV (che provoca i condilomi)
-l'Infezione da Poxvirus, che provoca il mollusco contagioso.
-L'ulcera molle (determinata dall' Haemophilus Ducreyi
- Il Treponema pallidum, agente etiologico della sifilide. Specialmente se la partner si trovi nella fase secondaria dell'infezione o se abbia un sifiloma primario che venga a contatto con zone del suo pube non protette dal profilattico.
Perciò, nella remota ipotesi che verifichi la comparsa di escrescenze o ulcere nella regione pubo - perineale od anale non esiti a rivolgersi al Dermatologo o ad un Collega Infettivologo.
La masturbazione manuale non è considerata a rischio per MST, sempre che la mano non fosse affetta da roseole sifilitiche del periodo secondario. il che mi pare estremamente improbabile.
In conclusione: ogni rapporto con un soggetto non conosciuto ha un margine di rischio: tuttavia il profilattico protegge dalle malattie virali più gravi come HIV e HBV, oltre che da fastidiose infezioni delle vie uro - genitali. La Sifilide è sempre curabile!
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 436XXX

Grazie Dottore,

anche se magari non è lo specialista più adatto per le dinamiche raccontate potrei essere tranquilizzato anche per eventuali gravidanze indesiderate?

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Con tre preservativi ed eiaculazione extra vaginale.....
Stia tranquillo!! Sarebbe un concepimento per mano Divina. Ci fu oltre 2000 anni fa e non si ripeterà più!!
:-))
Saluti,
Dott. Caldarola
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 436XXX

Grazie della risposta Dottore,

un ultimo dubbio siccome lei all'inizio mi ha stimolato manualmente il pene (nelle fasi iniziali) c'è una minima possibilità che possa essere uscito un po di liquido preiacualtorio (anche se io nn ne ho visto ne sentito) e possa essere stato veicolato dalla sua mano all'interno della vagina.

Grazie mille delle risposte

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Non si preoccupi, stia pure tranquillo.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.