Utente 163XXX
Buongiorno. Scrivo per avere un gentile riscontro a due mie domande che rientrano però in un unico argomento che davvero mi allarma perché , nonostante legga che il numero dei casi di quest 'anno non si discosta da quello dell 'anno scorso , è pure vero che ogni giorno sui giornali ce ne viene segnalato uno nuovo : la meningite.
Ho un figlio di vent 'anni ed il medico di base ha consigliato il vaccino soltanto a lui perché, vista l 'età, frequenta posti affollati e viaggia. Lo andrà a fare in Maggio ma io mi chiedo se nel " decorso post vaccinale " non possa eventualmente contagiare me o comunque diventare un portatore sano della malattia per me che non sono vaccinata.
Inoltre , fra pochi gg dovrò andare in Toscana , vicino a Siena , ospite di un 'amica . Non nascondo la mia preoccupazione a recarmi in una regione particolarmente colpita dalla diffusione della meningite. È facile prendersela ? Che accortezze dovrei avere ? Ho pure pensato di desistere dall 'andare .
Purtroppo anni fa vidi morire di una forma fulminante il fratello di un 'amica ,di 39 anni , e perciò sono veramente terrorizzata.
Ringrazio da subito per i consigli vogliate gentilmente darmi considerando ,questo che offrite gratuitamente , un servizio molto utile ed efficiente.
Carla

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
salve,
è presto detto:
1) suo figlio non può contagiarla dopo il vaccino nè diventare portatore sano.
2) se va a Siena non deve adottare nessuna precauzione. Non mi risultano monatti che circolano per le strade raccattando i Senesi morti per meningite.
3) non c'è nessuna epidemia ma sono stati enfatizzati casi che si verificano mormalmente ogni anno.
4) Il focolaio toscano è sotto controllo.
Buona domenica.
Dott. caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 163XXX

Dottore , non so come ringraziarla per la sua dettagliata nonché celere risposta . Mi è stato di grande aiuto nel tranquillizzarmi perché avevo necessità di chiarirmi questi dubbi.
Buona Domenica anche a lei.
Carla