Utente 323XXX
Buongiorno dottori,

Vorrei esporsi qui la mia storia, premettendo che sono una persona molto ansiosa e suggestionabile quando si tratta di salute e malattie.
Con tutti i miei partner pregressi ho sempre usato protezioni di barriera durante i rapporti sessuali. Unicamente con l'ultimo fidanzato, si era deciso di optare per la spirale, che è stata inserita solo dopo aver effettuato entrambi il test hiv: negativo. Finita la relazione incontro un altro ragazzo con cui inizio a frequentarmi: atteggiamento incosciente, ho due rapporti non protetti con lui. I due rapporti risalgono a due settimane fa circa. Una settimana fa mi compare in bocca un'alta molto grande, sull'ordine del centimetro di diametro; da due giorni invece ho mal di gola, tonsille gonfie con placche e linfonodi del collo in evidenza. Premetto che per lavoro devo sempre prendere i mezzi pubblici e in ogni momento del giorno sono soggetta a forte aria condizionata; premetto anche che non ho febbre e nella mia vita sono sempre stata soggetta a episodi di forte faringite. La mia domanda è la seguente: è possibile che questa sintomatologia possa essere correlata al fatto di aver contratto hiv? Si può presentare tutto così in fretta? So di non aver usato la testa, parlerò quanto prima con il ragazzo in questione per effettuare un test per appurare la sua situazione.

Grazie per l'attenzione.
Saluti.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
la lesione aftosa, se ha praticato una fellatio al suo partner occasionale deve essere valutata da un infettivologo o da un dermatologo per escludere un sifiloma primario.
La faringotonsillite non è in relazione con l'HIV ma, sempre se ha praticato una fellatio, potrebbe essere in relazione con patogeni uro - genitali.
Per tale motivo le consiglio di rivolgersi in ogni caso ad un centro per MST della sua Città o di una città limitrofa o di andare a visita da un Infettivologo o da un dermatologo.
Non è solo l'HIV che si può contrarre con rapporti non protetti: ma di questo penso che lei sia ben conscia.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 323XXX

Buonasera dottore,

La ringrazio per la tempestiva risposta, sarà mia cura approfondire la sintomatologia con uno specialista, come da lei indicatomi.


Grazie e buona serata