tsh  
Utente 456XXX
Salve,
sono un ragazzo di 20 anni, mi hanno riscontrato il cmv con un ipertiroidismo acutocon morbo di basedow-graves ,febbre alta , sudorazione continua dolore di testa e occhi,tachicardia con battiti 120 come frequenza 125/60.
le analisi fatte rivelano ves 31 .cytomegalovirus igg 14 assenti

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
se non mi riporta con ordine i titoli degli anticorpi anti CMV IgM e IgG non le posso certo dire che ha una citomegalovirosi in atto.
Lo stesso vale per la tiroide: ho necessità che lei riporti
-FT3
-FT4
-TSH
-Anticorpi anti TPO
-Anticorpi anti TG
-TRAb
con accanto gli indici di riferimento del suo laboratorio.
Diversamente non posso esserle di aiuto.
Cordialità.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 456XXX

FT3 5.82 VAL. RIF. 2.00-4.20
FT4 2.28 VAL. RIF. 0.70-2.00
TSH 0 VAL. RIF. 0.35-4.30
TPO 529.3 VAL. RIF. 0-35
TG 855.5 VAL. RIF. 0-40
TRAb 0.70 VAL. RIF. fino a 1,50
questi sono i risultati per gli esami della tiroide.



VCA IGG ASSENTI
VCA IGM ASSENTI
TOXOPLASMA IGG ASSENTI
TOXOPLASMA IGM ASSENTI
CITOMEGALOVIRUS IGG 14 VAL.RIF. ASSENTI <14
CITOMEGALOVIRUS IGM 51 VAL.ROF. ASSENTI<22


NEUTROFILI 38.4 VAL.RIF DA 50 A 70
LINFOCITI 45,6 VAL.RIF DA 25 A 45
LUC 7,2 VAL RIF 0.0-5.0
VES 31 VAL RIF FINO A 20


PROTEINA C REATTIVA 0.60 VAL RIF <0.50
ANISOCROMIA LIEVE
VALORE EMATOCRITO 41.6 VAL RIF 42-54
MCV 78.5 VAL RIF 80-98
HDW 3.55 VAL RIF 2.20-3.20

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
lei ha una malattia da CMV (il titolo delle IgM è troppo alto per poter parlare di una cross reaction con gli anticorpi antitiroide) ed non ha il Morbo di Graves ma una tirioidite autoimmune in fase acuta con distruzione della componente follicolare e rilascio in circolo di ormoni tiriodei immagazzinati nella colloide.
In sostanza lei è ipertiroideo non perchè la tiroide produca più ormoni ma perchè i linfociti ne lisano il tessuto che li rilascia.
Se avesse sintomi derivanti dal rilascio parenchimale di FT4, non sono assolutamete indicati nè i tireostatici nè il cortisone: la patologia deve fare il suo corso che potrà anche esitare in una fibrosi con insufficienza tiroidea da trattare con terapia sostitutiva.
Nulla di grave.
Per il controllo di tachicardia e degli altri sintomi mediati dagli ormoni tiroidei sono utilissimi i beta bloccanti a basse dosi: in particolare uno molto vecchio ma ancora attivo che è il Propranololo (Inderal), in quanto sprovvisto di selettività recettoriale che questa volta è utile, anche perchè pare dotato della capacità di inibire la deiodasi e quindi la trasformazione periferica del T4 (inattivo) in T3 che è l'ormone tiroideo attivo.
Ne parli con il suo curante o con chi la segue.
Cari saluti,
Dott Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 456XXX

Dott. Caldarola scusi ancora il disturbo ma nei giorni che sono stato ricoverato ho avuto la diarrea per 4 giorni mi hanno fatto una flebo per bloccarla. da 3 giorni ora ho di nuovo scariche, ho provato a prendere sotto consiglio del medico le pillole normix ma non ho avuto miglioramenti può essere l'infezione cmv?
e come posso curare il fatto delle scariche?

[#5] dopo  
Utente 456XXX

dottore un' altra cosa che dimenticavo è che da un mese che ho sempre la febbre, a volte arriva a 39 invece alcuni giorni sto solo con decimi di febbre e dolori acuti di testa.
che può essere? al pronto soccorso mi hanno fatto fare una consulenza con un' infettivologa che mi ha consigliato di fare il test per l'hiv. questa cosa mi preoccupa anche perchè non ho rapporti sessuali da dicembre. quindi mi vien da dire come ho preso l'hiv se alle analisi uscisse positivo?

[#6] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
La diarrea può dipendere sia dal CMV sia e con più probabilità, dall'ipertiroidismo.
Se lo faccia trattare e probabilmente tratterà la diarrea.
Perchè l'Infettivologa le abbia consigliato il test HIV non saprei: sarebbe stato più opportuno che l'avesse chiesto a lei.
Se poi le hanno trovato una Criptosporidiosi come causa della diarrea, che NON è peraltro sempre indice di infezione da HIV, la richiesta di HIV test è già più comprensibile.
In quanto al fatto che non abbia rapporti da dicembre ciò non toglie che possa essersi infettato prima: io non conosco le sue abitudini e la sua vita sessuali.
Buona serata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.