Utente 456XXX
Gentili dottori,

Ho ricevuto una fellatio protetta sin dall'inizio e ho avuto un rapporto anale attivo sempre protetto, senza alcuna rottura, con una persona sierosconosciuta. Il tutto durato pochi minuti.
Vorrei sapere se corro rischi HIV di qualche tipo, se c'è possibilità di altre malattie veneree e se con il test a 28 giorni potrei stare tranquillo (nel caso fosse necessario).
Grazie per il vostro tempo.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
in linea teorica ci sono rischi solo per le MST da cui il profilattico protegge poco o non protegge affatto: tra queste la Sifilide e l'infezione da HPV.
Per il resto se il rapporto occasionale è stato protetto rischi di HIV non ce ne sono.
Se volesse fare il test, per sua tranquillità, il tempo giusto è a 40 gg dal rapporto e non a 28 gg: sempre a 40 gg il test HIV I-II di IV generazione deve essere considerato definitivo.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 456XXX

Grazie per il tempismo.
Un'ultima informazione: come potrei sapere se ho contratto sifilide o HPV? C'è necessità di test nel mio caso?
Grazie ancora.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
per HPV può fare un tampone balano-prepuziale con ricerca dell'HPV DNA con la metodica PCR real time e la tipizzazione del ceppo.
La Sifilide puà essere accertata 20 gg dopo il rapporto ricorrendo alla ricerca degli anticorpi IgM ed IgG anti treponema pallidum con metodica quantitativa.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 456XXX

Bene, tampone dopo quanto?

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
quando vuole.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 456XXX

Non ci sono periodi finestra da rispettare dunque?

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Una settimana - dieci giorni sono più che sufficienti.
Saluti.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#8] dopo  
Utente 456XXX

Gentile dottore

La aggiorno sulla mia situazione.
In seguito ad una visita dal mio medico, questi ha esplicitamente detto che non avrei avuto bisogno di alcun test HIV e che se avessi voluto farlo, avrebbe avuto risultato anche a 22 giorni visto che non vi era necessità; io l'ho eseguito ed il risultato è stato NON REATTIVO (che è sinonimo di negativo, giusto?).
Inoltre, mi ha detto di non eseguire altri test a meno che non si presentino sintomi futuri.

Posso chiudere qui le mie ansie, secondo lei?

Ancora grazie per il suo tempo.