Utente 464XXX
Salve,
all'inizio di agosto ho avuto una forte faringite con placche e febbre alta.
Mi reco dal medico che, dopo aver effettuato il tampone per lo Streptococco e risultando positivo, mi prescrive la fenossimetilpenicillina (mi trovavo all'estero).
Torno in Italia ma dopo 4/5 giorni la situazione non migliora molto.
Dopo la visita, l'otorino mi prescrive 6 iniezioni di ceftriaxone, bentelan per cinque giorni e risciacqui con il betadine .
Mi dice inoltre di provare a fare gli monotest, transaminasi ed emocromo con formula perché potrebbe trattarsi di mononucleosi.
Nei giorni successivi febbre e mal di gola passano ma continuo ad avere una febbricola serale (36,8-37,2) intorno alle 19/20 che passa dopo poco.
Faccio a inizio settembre (dopo circa un mese dai primi sintomi) gli esami che mi aveva proposto il medico e risultano transaminasi ed emocromo con formula con valori tutti nei riferimenti (eccetto gli eosinofili un pochino bassi, forse per il cortisone?) mentre il monotest risulta positivo con valori:

IgM 546 (<20 negativo)
IgG 72 (<20 negativo 20-40 dubbio >40 positivo).

A breve rifarò gli esami, nel frattempo la febbricola è passata ma ho ancora i linfonodi un po' gonfi.

Le mie domande sono:
-È possibile avere emocromo e transaminasi nella norma e nel contempo monotest positivo con i valori riportati?
-È possibile che sia un caso di falso positivo?
-È possibile aver contratto sia lo Streptococco sia la mononucleosi contemporaneamente?

Grazie in anticipo per il consulto

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
la risposta alla prima e alla terza domanda è SI.
Alla seconda domanda la risposta è no. Non si tratta di un falso positivo.
Quando ha eseguito gli esami lei aveva una mononucleosi nel pieno della sua espressione immunosierologica, quindi da poco tempo ed in atto.
E' necessario che ripeta ora tutti gli esami per valutare l'evoluzione dell'infezione virale.
Aggiunga anche gli
-anticorpi anti EBNA IgG
-l'EA-D IgG per avere un quadro più completo.
Se vorrà potrà farmi sapere.
Cari saluti,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.