Utente 463XXX
Salve , chiedo questo consulto per una preoccupazione che non mi fa dormire la notte. Qualche giorno fa un topo mi è entrato in casa e , una mattina, mi sono ritrovato lo zaino di scuola con la fodera rovinata . La mia paura è che il roditore sia passato anche sopra i miei libri e , mel peggiore dei casi, averci lasciato qualche"regalino", quale l'urina. Siccome ho sempre il vizio di annusare le pagine è possibile che le pagine contenenti i batteri che causano queste malattie siano passate sopra il mio labbro con numerosi tagli. Puo essersi verificato un contagio? Se si quanto dura il periodo d'incubazione?grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
le Leptospire resistono poco fuori da ambienti umidi come pozzanghere o depositi di acqua stagnante dove abbiano urinato animali malati. Inoltre la temperatura ottimale per la loro sopravvivenza è di circa 20 gradi, sempre in ambiente "acquitrinoso"
Nel suo caso non ravvedo rischi concreti, anche se il topo avesse urinato, del che non abbiamo certezza.
Si tranquillizzi.
Cordialità.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 463XXX

Grazie Mille , spero di riuscire a dormire ora!

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Glielo auguro.
Serena notte.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 463XXX

Buonasera
Spero che questo "aggiornamento "venga letto . Oggi, mentre stavo pulendo un piccolo ruscello nella quale era presente acqua poco mossa , sono venuto a contatto con quest'ultima. Nella mano destra avevo un piccolo taglietto di circa mezzo centimetro . Posso essere entrato in contatto con le leptospire nonostante indossassi i guanti? Inoltre in contagio puó essersi verificato dopo essermi toccato i pantaloni che erano stati a contatto con i guanti qualche minuto prima , per poi portare la mano nella zona del taglio?