Utente 103XXX
RIVOLTO A TUTTI I DOTTORI CHE MI SAPPIANO RISPONDERE!HELP ME

Salve questa è la mia prima volta che scrivo,arrivo subito al problema.
Nel 2001 ho avuto due rapporti a rischio,premesso che indossavo il preservativo,cioè con la prima ragazza prima di penetrare mi si è rotto all'estremità dell'ano,cioè si è rotto prima che penetrassi,mentre per la seconda,indossavo lo stesso il preservativo, ma nella penetrazione penso alla fine del rapporto il preservativo si sia sfilato dal pene.
Sono passati ormai otto anni e io non ho avuto il coraggio di effettuare un test hiv,da premettere che ho la dermatite seborroica,ma penso sia un fatto ereditario in quanto c'è l'ha anche mio padre, in estate si forma su tutte le braccia e sulle gambe il fuoco di sant'antonio,purtroppo c'e l'ha anche mia madre,non so se sia un fatto ereditario.I linfonodi oggi dopo otto anni sono piccolissimi quasi impercettibili,solo alle volte si sono gonfiati a causa di febbre ma di gola o infezioni alle gengive e un paio di volte alle ascelle,causato dall'estrema pressione e dall'uso incotrollato del deodorante per le ascelle.
Nel 2006 ho avuto un rapporto completo con una ragazza senza preservativo,da premettere che è sana in quanto aspetta un figlio e ha fatto tutti gli esami anche quello del hiv.
Ora vi chiedo dato che la mia ragazza da tre anni dal nostro primo rapporto completo senza preservativo,tutt ora non lo usiamo è possibile che circa una mese fa ha avuto sudore nel sonno per circa una settimana e poi dopo un paio di camomille,non ha avuto problemi se non saltuariamete,da premettere che viene da un brutto periodo e che dopo la settimana di sudore ha avuto regolarmente le mestruazioni.
Spero di essere stato piu chiaro possibile.
GRAZIE ANTICIPATAMENTE

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente abbandoni qualsiasi tentativo di autodiagnosi basata sui sintomi poichè non serve a niente. Come ogni adulto che ha una vita sessuale attiva e piena esegua il test una unica volta.
Marcello Masala MD