Utente 105XXX
Salve, sono una ragazza di 18 anni, circa un anno e mezzo fa ho avuto dei rapporti a rischio, sempre con lo stesso ragazzo. Adesso mi è nata dentro la paura di aver contratto il virus dell'hiv. Conosco molto bene questo ragazzo e posso dire quasi per certo che lui nn ha questa malattia, quello però di cui ho paura è che il ragazzo in questione possa essere un portatore sano poichè è stato adottato e non ha mai conosciuto i suoi genitori; quindi la mia paura è che questo ragazzo possa essere un portatore sano avendo contratto il virus dalla madre, poichè non sapendo chi sia questa donna non si conosce il suo stato di salute (non so neppure se sia viva). Dopo giorni di paura due mesi fa ho riferito ai miei genitori la mia paura e loro mi hanno fatto fare un test hiv. Questo test è avventuto a 16 mesi dal primo rapporto a rischio e a 7 mesi dall'ultimo rapporto a rischio. Il test è risultato negativo. All'inizio mi ero tranquillizzata ma adesso mi è tornata la paura poichè è da qualche mese (circa ottobre) che ho un temperatura più alta del normale (solitamente ho 36.3 mentra adesso è quasi sempre 37). il dottore non da importanza a questa febbriciola e io ho sempre più paura che sia dovuto a questo virus. In sostanza la mia domanda è questa: posso ritenere sicuro al 100% un test hiv effettuato dopo 16 mesi dal primo rapporto a rischio e 7 mesi dall'ultimo anche se ne ho effettuato solamente uno di test? ho tantissima paura, la prego di rispondere il più presto possibile. Grazie in anticipo e saluti.

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
I tests , dopo rapporto a rischio, si devono fare a 40 e 100 giorni dal fatto, perchè il periodo finestra del virus, cioè il tempo necessario all'organismo a produrre anticorpi rintracciabili dai tests, arriva fino a circa tre mesi, per cui può stare tranquilla
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 105XXX

grazie dottore. quindi se ho fatto il test a 16 e 7 mesi di distanza posso stare tranquilla? purtroppo in questo momento sono molto ansiosa. ho persino la paura che si siano sbagliati a trascrivere il risultato o a valutare il test. é possibile? un'altro test sarebbe inutile?

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non vorrei ripetermi, le ho già detto che può stare tranquilla anche sul fronte della precisione dei risultati
Un saluto

A. Baraldi