Utente 770XXX
buon giorno ho 37 anni e l anno scorso mi e stato diagnosticato il citomegalovirus poi risultato pregresso con linfoadenopatia generalizzata sudore notturno e spossatezza preoccupato svolgo diverse analisi tra cui il test hiv a distanza di 15 mesi da un rapporto a rischio risultato negativo l esame e stato eseguito nei centri asl preposti alle malattie infettive , tuttora a distanza di mesi ho ancora linfoadenopatia generalizzata ma niente febbre e spossatezza ma i problemi non finiscono qui ,ho avuto una balanopostite curata con pevaril ma non risolta poiche ho ancora arrossamento generalizzato del glande che alcune volte si preenta sottoforma di puntini rossi simili abrufoli che successivamente si seccano e si rompono senza perdite di liquidi, faccio due tamponi uretrali con ricerca di miceti ma si evidenzia solo lo staffilococco aureo in entrambi i casi , tuttora sto eseguendo cura antibiotica con veclam 500 , cura che durera circa 15 giorni,detto questo premetto che vivo in uno stato di ansia e stress devastante , nonostante la negativita del test hiv non riesco astare tranquillo

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente vedrei opportuno per il suo problema che fosse seguito da un dermatologo. Lo specialista che ho citato è la figura più adatta per la patologia della cute e delle mucose genitali. L'aureo che le è stato isolato non sempre è patogeno e può essere un comune contaminante, magari il problema è una ltro. Riguardo l'HIV se ha un test negativo dopo un tale periodo ci metta una pietra sopra.
Marcello Masala MD

[#2] dopo  
Utente 770XXX

la ringrazio dott. masala seguiro il suo suggerimento anche se mi sono gia rivolto a un dermatologo senza alcun miglioramento, il problema prima era stato affrontato come balanopostite poi in seguito come candida ma senza accusare perdite uretrali ,la mia preoccupazione nasce dal fatto che i linfonodi mi causano parecchio dolore ,non so piu cosa pensare