Utente 831XXX
Buongiorno
sono una ragazza di 30 anni ,lo scorso novembre 2008 sono stata operata di ernia discale l5 s1 .l'intervento non e' andato bene e i dolori persistevano,non sono piu' riuscita a tornare al lavoro.Nel frattempo ho inoltrato la domanda di invalidita' civile...Ma alla prima visita della commissione pero' portavo il busto gessato perche' a giugno sono stata operata di stabilizzazione alla colonna....percio' mi hanno detto di tornare piu' avanti!Ora cortesemente le chiedo se a parer suo ho diritto a qualche percentualita' e a delle limitazioni per il lavoro?Ora sto bene nonostante la gamba e la schiena siano sempre soggette a fitte..vorrei tornare al lavoro ma credo che non riusciro' piu' a svolgere a pieno le mie mansioni di operaia in fabbrica...La ringrazio per una risposta.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
L'anchilosi del rachide lombare può dare una invalidità di massimo il 50%. Per il lavoro, ne parli con il medico competente della ditta ed in ogni caso faccia anche la domanda all'ASL di L. 68 per la collocabilità al lavoro degli invalidi civili.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona