Utente 852XXX
Salve,
Vi scrivo per richiedere un chiarimento riguardo la L. 104. A mio padre è stata riconosciuta l'invalidità al 100% ed io usufruisco da poco dei permessi lavorativi della L. 104. La situazione di salute di mio padre si è purtroppo irreversibilmente aggravata negli ultimi due giorni al punto che i medici definiscono "terminale" ed io ho già finito i tre giorni che mi spettavano nell'arco del mese. Per rimanere vicina a mio padre, posso inviare all'azienda per la quale lavoro il certificato medico di mio padre? Come posso fare per poterlo assistere?
Vi ringrazio tanto.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Mi dispiace per le condizioni di salute del papà, se ha già usifruito dei 3 giorni per la legge 104, verifichi sul suo contratto di lavoro se ci sono altre possibilità (3 giorni di congedo straordinario per motivi familiari), chieda al suo ufficio personale la soluzione migliore oltre all'aspettativa senza assegni per motivi familiari.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona