Utente 158XXX
salve dottore volevo porgere una domanda dal 2004 ho il diabete che combattevo semplicemente con la pillola solo che dal 2004 in poi la mia situazione e cambiata ho avuto dei risvolti negativi,in azienda ho avuto pressioni dal mio datore con turni che non si alternavano come da contratto(mi obbligano a fare sempre lo stesso turno premetto che per 5 anni ho fatto sempre il mattino ed conbattevo il diabete con la pillola ed i miei valori si erano allineati dopo il cambio orario di lavoro i miei valori si sono sballati)nessun riposo nelle otto ore di lavoro,mi lasciano sempre nella stessa postazione dove il contratto interno e specificato che le postazioni si alternano,continui richiami scritti (non giustificati e documentati) dopo questi probemi i miei valori del diabete sono cambiati dalla pillola sono passato all'insulina volevo sapere se ci sono i presupposti per chiedere la malattia professionale ho danno biologico all'inail.la ringrazio in anticipo per la risposta grazie.

n.b. premetto che la mia situazione di salute e cambiata dopo che l'azienda mi a cambiato turno.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
No, a mio parere non ci sono gli estremi per chiedere il riconoscimento della malattia professionale.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona