Utente 143XXX
buonasera dottori scrivo riguardo il mio infortunio sul lavoro distorsione severa al polso sinistro sono quasi 60 giorni che sono a casa dal lavoro, dopo visita dal medico legale e dal chirugo Inail e di conseguenza visita dal fisiatra che ma prescritto 10 sedute di ultrasuonoterapia che non ma hanno prodotto nessun giovamento al polso.Io vorrei rientrare al lavoro ma sono titubante perche il mio polso mi fa ancora male,volevo chiedere ma se io rientro al lavoro e poi ho problemi a lavorare ''tengo presente che faccio il facchino in magazzino logistico''come mi devo comportare? Io lavoro per una cooperativa quindi percipisco malattia Inps al 40% e poi tutte le spese a carico mio.Io vorrei rientrare perche ho timore che mobbizzano di tutti questi giorni di assenza. E se poi non ce la faccio??? Sono propio in un bel casino.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
La normativa prevede che dopo oltre 60 giorni di malattia, al rientro al lavoro si deve essere sottoposti a visita da parte del medico aziendale che certificherà l'idoneità o meno alla mansione. Le suggerisco, prima di rientrare di valutare bene se è in grado o meno di lavorare.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Utente 143XXX

Grazie dottore per la risposta sono rientrato al lavoro e il mio polso fa ancora male,lo tenuto presente al dottore della cooperativa non visitandomi ma detto di stare attento perche le distorsioni sono po vigliacche,mi sforzo ad anadare al lavoro giusto per il quieto vivere con l'azienda,anche caricandomi di lavoro facendo anche ore di straordinario,il coordinatore mi ha ordinato di farle perche sono stato a casa 60 a fare niente e devo recuperare.Cosa dice siamo sul filo mobbing? Con viva cordialtà distinti saluti