Utente 266XXX
salve,
volevo ancora una delucidazione, per quanto riguarda la legge 626/94 e la legge 81/08 (io so che riguardano tutte e due la movimentazione carichi).
Mi è successo una cosa a me strana, quattro anni fa, feci una richiesta (con legge 626/94) per essere visitata per quanto riguardavano i carichi che svolgo per la mia mansione. Portai le radiografie dove la risposta dell'esito era: emisacralizzazione sx, spazi discali L3,L4,L5, Ls, S1 ridotti note attrosiche diffuse. Ebbi l'esone aicarichi maggiori a 5 KG. Il mio datore di lavoro scrisse al medico legale per farmi sottoporre di nuovo a visita medica (non so per quale motivo). Ho portato la documentazione però questa volta l' esito delle radiografie diceva: spontillosi con piccole protusioni esfogliastiche, somato marginali e inflessione lombare sinistro convessa, sclerosi sub condrale a carico della limitante somatica superiore di L3 come da esiti ostiocontrosi. Vizio di differenzazione al passaggio lombo sacrale per emisacralizzazione neoarticolata di L5 a sx accentuata la lordosi lombare e orizontalizzazione del sacro con neo articolazione tra i processi spinosi di L3,L4. Sclerosi iliaca parasacrale sx. In più mi sono sottoposta a visita ortopedica e reomatologa. Dove mi hanno diagniosticato il morbo di bastrup, con discopatie multiple. Entrambi mi hanno sconsigliato di evitare carichi e sforzi eccessivi su rachide. questa volta mi sono vista arrivare il giudizio della mia visita legale:
- evitare sollevamento di carichi elevati, se non con ausilio di sollevamento meccanico;
- favorire adeguati periodi di fisiologico recupero funzionale posturale dopo sollecitazioni continuative del raghide. La mai domanda è visto che questo giudizio è di vaga interpretazione che differenza c'è tra la prima diagniosi e la seconda? Visto che il medico legale mi ha detto che c'è una nuova normativa che non si può più specificare l'esonero in KG, è vero?
Spero che qualcuno mi dia una risposta cellere, grazie!

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Se ha dei dubbi ne parli con il medico competente ed eventualmente , se non è soddisfatto, può presentare all'ASL di competenza, ricorso contro il giudizio del medico aziendale.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona