Utente 257XXX
Salve,
mia madre ad ottobre è stata sottoposta ad intervento chirurgico x asportazione della colecisti x colecistite acuta, l'intervento è stato fatto a "cielo aperto". A fine novembre arriva l'es. istologico con la brutta notizia: adenocarcinoma della colecisti, moderatamente differenziato, infiltrante la parete del viscere a tutto spessore. Qui si è proceduto agli accertamenti x stabilirne la stadiazione. tac torace e addome eseguita il 10 dicembre.Dalla tac al torace: sfumature ai polmoni di cui nn può essere esclusa altra natura,Presenza di strie dense in parte confluenti con alcune calcificazioni nel contesto di verosimile natura fibrotica in sede apicale bilaterale.
Non versamento pleuro-pericardico.
Linfonodi di dimensioni comprese tra pochi mm e 1,5 cm circa in sede paratracheale destra e sinistra, in sede sottocarenale, nella finestra aorto-polmonare ed in sede ilare bilaterale.. la tac all'addome ha evidenziato nel IV segmento una formazione ipodensa del DT max di 2,3 cm circa di non univoca interpretazione, areole in 7 segmenti del fegato fortemente sospette in senso ripetitivo, diverticolosi del sigma, Altri linfonodi di dimensioni compresi tra pochi mm e 2 cm circa si apprezzano in sede ilare epatica, porto-cavale, e di dimensioni inferiori ad 1 cm circa in sede interaortocavale e paraortica sottorenale. Ci hanno detto ke la situazione nn è buona, nn operabile, e doveva essere sottoposta a chemioterapia (ke sta seguendo dal 7 gennaio con skema Gem-ox, ke nn ha preso tanto bene, molti effetti collaterali) di cui nn si sa se funzionerà. abbiamo presentato domanda x invalidità, inabilità e legge 104. ieri abbiamo consegnato la documentazione all'inps centrale. ora aspettiamo la visita da parte dell'inps della mia città. Mia madre è un'operaia di una nota azienda automobilistica attualmente in cassaintegrazione e teoricamente doveva andare in pensione a giugno. Le mie domande da porvi sn:
vista la situazione ke grado di invalidità dovrebbe avere? quanto tempo passa x tutto il processo? Poi siccome il medico dell'inps ci ha kiesto "dopo il 10 dicembre nn ha fatto nessuna altra tac?", noi abbiamo risposto di no xkè l'oncologo nn lo riteneva necessario e ke rieffettuerà i controllo al termine dei 3 mesi dell'attuale kemio. Potrebbe influenzare questo le decisioni? Un'ultima domanda più delicata: mia madre ha lavorato x anni al reparto sigillatura verniciatura e siccome so ke questi tipi di tumori possono essere causati anke da sostanze nocive, potrebbe essere fatta una causa di servizio, tenendo in considerazione ke è in cassaintegrazione da 1 anno circa?
Grazie mille,
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr.ssa Susanna Borriero

24% attività
4% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
ritengo che molto meglio potrebbero darle indicazioni i colleghi di Medicina Legale e Assicurazioni
Cordiali saluti
Susanna Borriero

[#2] dopo  
Utente 257XXX

ok, grazieee