Utente 205XXX
salve ho fatto un concorso come invalido come aiuto cuoco mi hanno fatto idoneo la mia domanda è si può lavorare in cucina per chi è affetto da un disturbo psichiatrico e diabete a me hanno fatto idoneo al lavoro sono regolarmente iscritto alla massima occupazione cioè il collocamento mirato ha me hanno detto che posso benissimo lavorare in cucina come aiuto cuoco è vero non ci sono pregiudizi aspetto una vostra risposta grazie

[#1] dopo  
Dr. Piero Alessandro Casonato

28% attività
0% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Lavora per turni, fa lavoro notturno ? Che tipo di disturbo psichiatrico? Che tipo di diabete? La ditta per cui lavora ha un medico competente ?
Cordiali Saluti.
Dr. piero alessandro casonato

[#2] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

in primo luogo dovrebbe sspecificare la percentuale d'invalidità, se è in possesso della relazione conclusiva ai sensi della L. 68/99 e da chi è stato fatto idoneo per la mansione. In ogni caso non esistono "pregiiudizi".

cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#3] dopo  
Utente 205XXX

La percentuale di invalidità e del 80% mi hanno fatto idoneo al lavoro con la relazione funzionale sussiste lo stato invalidante utile ai fini del collocamento mirato possibili piccoli lavori semplici ma con supervisione posso lavorare in cucina?a me hanno detto tutti di si aspetto una vostra risposta devo lavorare su turni no di notte

[#4] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Certo che può lavorare, in ogni caso esibisca la documentazione specialistica al medico competente aziendale che le rilascerà il giudizio con le eventuali limitazioni.

Qualora non concorda con il giudizio, entro 30 giorni dal ricevimento, può presentare ricorso alla competente ASL.

cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona