Utente 411XXX
Buongiorno,

Vi scrivo perchè ho alcuni dubbi e delle preoccupazioni dovute ad una recente esposizione al mercurio.

Ho visitato la miniera di Idrja e i suoi stabilimenti (ormai dismessi) di lavorazione del mercurio.
Premesso che la visita in miniera non mi arreca particolari preoccupazioni in quanto luogo turistico, sono preoccupato dalla visita agli stabilimenti e ai macchinari.
Lo stabilimento in questione ha in corso un ampio progetto di recupero e di trasformazione in centro visite e in centro espositivo, mi è stato detto però, che prima dell'inizio dei lavori l'aria all'interno di una galleria visitata aveva una concentrazione di mercurio pari a 120.000 nanogrammi per metrocubo. Le pareti della zona sono state ricoperte da calcestruzzo, purtroppo però non è nota la concentrazione di mercurio al momento della mia visita.
La mia permanenza nell'area è durata fra i 5 e i 10 minuti.

Le mie ansie sono giustificate? la mia esposizione al mercurio è trascurabile?
C'è la possibilità di danni a breve o lungo termine?
Consigliate una visita dal mio medico di base ed eventuali esami?
Qualè la tolleranza e la capacità del corpo a smaltire il mercurio?

Ringrazio anticipatamente chi avrà la cortesia di rispondermi.

Distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
16% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Buongiorno,
non si preoccupi.
ne parli con il suo medico curante e anche con chi gestisce la miniera.. Ma se la miniera è aperta alle visite, presumo non ci siano pericoli.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona