Utente 415XXX
buongiorno,
da pochi giorni ho ricevuto la risposta dall'inps con il nuovo verbale d'invalidità:
80% invalidità, l.104 e riduzione permanente capacità lavorativa.
Mi hanno chiesto di compilare i dati socio-economici per l'AP70 ma credo che non me l'accettano per superamento fasce reddituali.
ora vorrei fare la domanda per l'assegno ordinario di invalidità, qualcuno sa se mi spetta o bisogna essere inabili?
che differenza c'è tra riduzione permanente capacità lavorativa e riduzione a meno di un terzo?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

l'assegno ordinario d'invalidità (ai sensi della L. 222/84) è concesso dall'INPS a coloro che presentano una riduzione della capacità lavorativa superiore a 2/3, mentre la pensione d'inabilità è concessa dall'INPS a coloro che sono giudicati inabili a qualsiasi attività lavorativa.

In ambito invalidità civile, se viene riconosciuto dal 75% in su potrebbe avere diritto all'assegno d'invalidità ma se supera un certo reddito non le viene erogato.

comunque, nel suo caso, per chiarezza, Le suggerisco di andare ad un patronato e chiedere chiarimenti.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona