Utente 458XXX
Salve , soffro da 20 anni di disturbo ossessivo compulsivo, e depressione, lavoro contestualmente da 20 anni , a 60 km da casa , vivo a parma e lavoro a Mantova, come geometra, ora ho deciso di dedicarmi ai miei problemi , perche nn vivo piu, praticamente da 20 anni, mettondomi in malattia da lavoro.con lo psicologo abbiamo convenuto che quel lavoro(azienda con zio e cugini) non e' un contesto che mi aiuta, e sto cercando un nuovo lavoro.LA MIA DOMANDA E' STO PER COMINCIARE L'ITER CHE MI PORTERA' IN COMMISSIONE PER LE CATEGORIE PROTETTE, AMMESSO CHE MI DIANO L INVALIDITA, POSSO POI CANDIDARMI AD ANNUNCI DI LAVORO ANCHE NON DA CATEGORIE PROTETTE .GRAZIE MILLE

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

certamente anche quando avrà il verbale d'invalidità civile (con almeno il 46%) e la relazione conclusiva della L. 68, potrà trovare lavoro anche come "non invalido".

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona