Utente 405XXX
Buongiorno nel 2014 ho avuto un infortunio sul lavoro . Infiltrazione di diluente nell'indice mano sinistra . l'INAIL. Mi ha riconosciuto un danno del 9%, dopo l'asportazione del dito andato in negrosi , ho fatto ricoso il mio CTU haveva chiesto il 20% è ho ottenuto il 12 dall'INAIL. il diluente ha corroso gran parte della mano dandomi seri problemi. cosi viste le mie condizioni ho fatto causa per non avere riconosciuto il danno. Ho dovuto fare un'alltro intervento , per togliere il moncone del l'indice rimasto che era deggenerato dal diluente (freddo e giallastro , mancava di circolazione). nel frattempo si è formato un neuroma d'amputazione all'interno del palmo. altro intervento, ma le conseguenze di sensibilità del dito medio si sono alterati dandomi grossi fastidi al tatto. Ma i problemi sono tanti ho un tormento continuo all'interno della mano , come se avessi un elastico che tira . Ad ogni movimento anche del polso aumentano i dolori , non riesco a chiudere il dito medio perchè sul dorso della mano quando cerco di chiuderla si mettono in tensione i tendini al punto di bloccare la chiusura del dito. Nel frattempo la vita lavorativa ha avuto grosse modifiche. all'inizio il medico competente mi ha dato la riduzione lavorativa (carpentiere) poi lavorando con una mano sola ho avuto problemi alla spalla destra, troppo sollecitata, daltronde usavo solo quella. a settembre scoso in risonanza mi veniva diagnosticata una lesione al sovraspinoso. Il medico competente mi ha tolto la mansione , ma io ho continuato nel mio lavoro avedo una famiglia me tre figli . cosi a inizio anno mi sono dovuto operare anche alla spalla . Rottura massiva cr. detto questo ancora non c'è traccia di una senteza per la causa che ho dovuto fare all'inail . Ora devo riaprire l'infortunio per l'altro intervento alla mano , la mia domanda? Dopo tutto questo calvario , devo aspettare il giudizio del giudice (che non si sa quando),oppure l'INAIL. avendo documentate le mie condizioni può fare un verbale dandomi un aggravamento all'infortunio del 2014. Grazie cordiali saluti Claudio.

[#1] dopo  
Dr. Domenico Spinoso

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
SAN DANIELE DEL FRIULI (UD)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2018
Gentile Utente,
con la riapertura dell'infortunio in occasione del nuovo intervento alla mano l'INAIL, alla chiusura, provvederà ad una nuova valutazione del grado di invalidità maturato.
Il procedimento giudiziario farà il suo corso autonomamente e, se la sentenza sarà positiva per Lei, si vedrà riconosciuto il maggior grado di invalidità (e gli eventuali benefici) con decorrenza stabilita dal giudice del lavoro.
Cordiali saluti
Dr. Domenico Spinoso
Medico del Lavoro

[#2] dopo  
Utente 405XXX

Gentilissimo e grazie