Utente 125XXX
Salve,
ho 22 anni, godo di buona salute, ho sempre fatto sport regolarmente (anche se non più agonistico da molti anni) e non sono una fumatrice.
Stasera ho deciso di andare a correre dopo purtroppo almeno due mesi di inattività, ma mentre correvo ho cominciato gradualmente ad accusare un dolore retrosternale via via più forte, come un bruciore, finché non mi sono fermata perché mi impediva quasi il respiro, ed ho sentito come sapore di sangue in bocca.
Sono passate due ore ed ancora ho una sensazione di lieve peso, non esattamente dietro lo sterno ma più diffuso, sempre al torace, ogni tanto tossisco.
Sinceramente sono un po' preoccupata: non mi è mai successo prima, se non forse un'altra volta correndo all'aria fredda, e comunque il dolore non è mai stato tanto forte...
In attesa di farmi visitare dal mio medico di famiglia, chiedo a voi: è possibile che una respirazione scorretta durante la corsa possa provocare un dolore del genere? Oppure devo preoccuparmi di problemi più seri?
Vi ringrazio molto per la disponibilità!

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Fermo restando che dopo una lunga inattività può causare l'insorgenza di sintomi dolorosi in localizzazioni diverse e che quello che riferisce potrebbe essere causato da una respirazione anomala, problematiche gastroesofagee, nevralgia intercostale .... le consiglio di rivolgersi allo specialista in medicina dello sport per una valutazione clinica completa e per l'esecuzione degli esami strumentali necessari.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com