Utente 177XXX
Gentili dottori,
sono un ragazzo di 22 anni.

Per natura il colore della mia pelle tende esageratamente al bianco pallido, enfatizzando parti antiestetiche come le occhiaie, tant'è che mi sento spesso chiedere se sto bene da chi osserva il mio colorito cadaverico.
Non sono anemico e i valori delle ultime analisi effettuate (un paio di mesi fa) sono nella norma.

Non cerco un'abbronzatura (quindi non mi interessano lampade e/o creme autoabbronzanti), ma vorrei conferire alla mia pelle un colore roseo naturale. Vorrei chiedere se esistono medicinali che aiutano in questo. Probabilmente c'entra la vascolarizzazione sanguigna? O è questione di melanina?

Ringrazio per l'attenzione,
Marco

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
il colore della pelle è essenzialmente dato dai pigmenti ematici e melaninici, e in minor misura da altri.
Nel caso di specie è verosimile che vi sia un problema sul versante melaninico su base genetica.
Cioè è costituzionale .
Nel qual caso , pur rimandando al medico curante, è possibile valutare se terapie con precursori della melanina , carotenoidi ed altro , unite a irraggiamenti controllati possano fare al caso suo.
Ma tutto ciò è da valutare (rischi /benefici)
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

[#2] dopo  
Utente 177XXX

Gent.le Dr. Griselli,
La ringrazio per la sua risposta.

Vorrei aggiungere un'altra cosa che ho notato e che forse può significare qualcosa. Quando sono sotto sforzo, ad esempio dopo un allenamento anaerobico in palestra, mi si affossano gli occhi e il colorito della pelle si fa ancora più pallido. Può dirmi qualcosa anche su questo?

La ringrazio,
Marco