Utente 181XXX
Gentili medici,ho da esporvi alcune domande.Il mese scorso ho effettuato un controllo dal cardiologo comprendente ecg basale+pressione(120/66)+ecocardiogramma.Il cardiologo ha garantito che va tutto bene ma ha rilevato un piccolo rigurgito in perfetto compenso emodinamico.Essendo un pugile agonista ogni anno mi sottopongo alla visita medico-sportiva,e così ho fatto la settimana scorsa,e come da 3 anni accade,il medico mi ha rilasciato l'idoneità sostenendo che il mio fisico è perfetto.Il punto è che circa 10 anni fa feci un'ecocardiogramma e non risultò niente al cuore invece ora è saltato fuori questo piccolo rigurgito,secondo voi a cosa è dovuto?E sopratutto cosa consigliate per migliorare o non far peggiorare questa patologia?Ho il terrore che ogni anno per me sia l'ultimo da agonista,sono giovanissimo ed a questo sport non voglio rinunciare.Non ho chiesto niente al medico visto che temevo potesse non rilasciarmi la licenza.Spero mi darete qualche consiglio.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Russo

36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASORIA (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

- l'ecocardiogramma è considerata una metodica "operatore dipendente", spesso cioè si possono verificare minime discrepanze tra due esami eseguiti da due operatori diversi. C'è anche da considerare che la risoluzione delle immagini degli apparecchi ecocardiografici moderni è maggiore rispetto a quella dello strumentario di molti anni fa.

- il riscontro di rigurgiti di minima entità al Doppler in atleti in assenza di alterazioni morfologiche valvolari e di elementi clinici è molto comune e non deve essere fonte di allarme, perché i rigurgiti sono dovuti ad un incremento volumetrico delle cavità cardiache secondario all’allenamento. Questo fenomeno sembra legato all'aumento del tempo di allenamento e generalmente non ha alcun significato emodinamico.

- Il pugilato rappresenta un' attività sportive con impegno cardiocircolatorio medio-elevato caratterizzato da numerosi e rapidi incrementi, anche massimali, della frequenza e della gettata cardiaca (tipologia D1)

- Le linee guida sull'idoneità cardiologica medico-sportiva (Protocolli COCIS 2009) prevedono per i soggetti con insufficienza mitralica lieve che praticano sport di tipologia D1 (pugilato) monitoraggio nel tempo delle dimensioni e della funzione contrattile del ventricolo sinistro (con idoneità semestrale).

Cordiali Saluti
Dr. Vincenzo Russo
Medico-Chirurgo
Specialista in Cardiologia

[#2] dopo  
Utente 181XXX

Grazie della risposta,ho un'ultima domanda che riguarda sempre lo sport,ma un'altra parte del corpo.In seguito ad alcuni fastidi oggi ho fatto l'ecografia ad entrambe le spalle che recita:"bilaterale tenosinovite del capo lungo bicipite,avvolto da entrambe le parti da falda fluida tipo anecogena.La cuffia di sn,regolare per morfologia ed ampiezza,presenta discrete irregolarità ecostrutturali per fatti degenerativi(o microtraumatismi progressi)".Cosa consigliate?E' di competenza d'un medico sportivo o ortopedico?
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Russo

36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASORIA (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

sicuramente una valutazione ortopedica o fisiatrica potrà indirizzarla verso l'iter terapeutico più appopriato.

Cordiali Saluti
Dr. Vincenzo Russo
Medico-Chirurgo
Specialista in Cardiologia

[#4] dopo  
Utente 181XXX

grazie per la risposta precedente dr.Russo,per quanto riguarda le spalle qualcuno è disposto ad aiuturmi?ci tenevo ad avere indicazioni circa i movimenti da evitare,insomma come eliminare la causa e non il sintomo.
cordialmente