Utente 186XXX
Gentili dottori,

sono una ragazza di 29 anni, peso 51kg, non fumo e pratico regolarmente sport, da diversi anni.

Negli ultimi tempi ogni volta che vado a correre (si tratta di una corsa di circa un'ora, durante la quale non avverto assolutamente stanchezza muscolare nè problemi di fiatone dal momento che sono un soggetto piuttosto allenato) durante la fase di defaticamento avverto un fastidio alla testa che nel giro di pochissimo tempo si trasforma in un mal di testa che perdura per ore finchè non vado a dormire. Si tratta di un dolore che parte dall'occhio destro e si irradia alla tempia.

Quando pratico altri tipi di sport la cosa non accade, ad esempio dopo la palestra ed un allenamento anaerobico sto benissimo, così anche dopo allenamenti aerobici sempre in palestra come aerobica, step o spinning, il fastidio non si presenta.

Un paio di mesi fa ho effettuato una serie di esami: analisi del sangue, elettrocardiogramma, prova da sforzo, ecocardiogramma, esami alla retina, e i medici non hanno riscontrato nessuna problematica, saqlvo una pressione sanguigna alterata a causa, secondo loro, di ansia da camice bianco e stress.

Da cosa, secondo voi può essere causato questo mio problema?
saluti e grazie sempre

[#1] dopo  
Dr. Francesco Lofrano

24% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Salve,

Io approfondirei il riscontro dell'ipertensione da camice bianco( a quanto ho capito la sua pressione è più alta del normale)
Ha mai provato a misurare la pressione in farmacia o a casa sua?
Durante il test da sforzo come si è comportata la pressione arteriosa?
E soprattutto quando le viene il mal di testa accusa anche altri sintomi?

Saluti
Dr. Francesco Lofrano

[#2] dopo  
Utente 186XXX

Gentile dottore,

innanzitutto La ringrazio per la risposta e l'attenzione fornitami.

Durante questi episodi di mal di testa avverto un senso di oppressione che parte sempre dall'occhio destro e si irradia alla parte destra della testa, talvolta a ciò si accompagna una lieve nausea. Questo stato di malessere mi accompagna per tutta la parte restante della giornata finchè non vado a letto la sera.

Per quanto riguarda la prova da sforzo, è risultata negativa, ho raggiunto un livello ottimale di esercizio e la pressione ha seguito un'evoluzione perfettamente nella norma.
Prima della suddetta prova però era abbastanza alta, 90-135 circa, il medico ha ritenuto di procedere con la prova poichè mi considera un soggetto poco attendibile data la mia ansia durante queste misurazioni.
Durante i primissimi minuti sulla pedana infatti pare la pressione abbia iniziato a scendere per poi seguire la sua evoluzione.