Utente 214XXX
Salve, le scrivo per sottoporle il mio problema.
Mi sono un ragazzo di 28 anni senza grossi problemi fisici. Ho sempre praticato svariati sport, dallo sci, al nuoto, al judo, allo snowboard ed è da quando sono bambino che pratico calcio. Attualmente pratico ancora calcio e svolgo 2 allenamenti più 1 partita a settimana.
Il mio problema nasce dallo sport che ho cominciato a praticare dall’anno scorso. Ho preso una moto ed ho cominciato a girare in pista a livello amatoriale e a praticare sempre a livello amatoriale qualche garetta. Praticamente quando sono in pista dopo 10-15 minuti che stò girando mi pervade un senso di nausea che mi deconcentra e limita di parecchio le mie possibilità durante la guida.

Il caso più grave si è verificato 1 mese fa, ho effettuato 1 giornata di prove al mugello con tanto di gara finale di 6 giri. Ho cominciato a girare la mattina a stomaco completamente vuoto e dopo un po’ la nausea è comparsa, finito il turno sono andato a mangiare un boccone giusto per mandare giù qualcosa (1 cioccolatino e 1 bottiglia di acqua) dopo 1 ora rientro in pista per i miei 25 minuti ma mi tocca finire prima per la nausea, rientro ai box e vado in bagno a vomitare quello che avevo mangiato prima.
La giornata prosegue con questi attacchi di nausea. La situazione peggiore si presenta durante la gara, premetto che ho mangiato un po’ di pasta a mezzogiorno e la gara era in programma alle 16.00. Parto e stò bene, riesco a girare forte fin da subito, arrivo al 5° dei 6 giri e di colpo la nausea mi pervade, l’ultimo giro l’ho fatto con il rallentatore da tanto male che stavo, finita la gara rientro ai box e prima di arrivare comincio già a togliermi i guanti perché sento che devo andare subito in bagno, parcheggio in fretta e furia la moto, altrettanto faccio con il casco e mi fiondo in bagno appena in tempo prima di combinare un disastro. Sono stato malissimo, ho vomitato tutto il pranzo e i liquidi che avevo assimilato e prima di riprendermi mi ci è voluto una buona mezz’ora.

Subito li per li ho dato la colpa alla stanchezza visto che avevo dormito poco la sera prima e alla difficoltà del tracciato visto che il circuito del mugello presenta molti Sali-scendi che potrebbero scombussolarti, curve cieche e un rettilineo da 260 orari.

La cosa grave e che adesso mi fa preoccupare è che ieri sera sono andato con dei miei amici a girare in un kartodromo, una pista molto semplice, piccola e con go-kart dalle modeste potenze, abbiamo girato per 20 minuti e risultato….ancora nausea e un leggero attacco di vomito. La sensazione che sento è come di avere un macigno all’altezza dello sterno.

Fisicamente sto bene, sono alto 1.81 e sono leggermente sovrappeso di 7-8 chili (peso 82) e ultimamente sono un pò fuori forma, negli ultimi anni ho fatto vari esami clinici in seguito ad un periodo in cui facevo fatica un po’ a respirare profondamente (un po’ come quando si è ansiosi per capirci) ed è risultato che sono allergico alla fioritura dei

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Attisani

20% attività
0% attualità
4% socialità
RIMINI (RN)
RAVENNA (RA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Direi che la cosa più semplice sia quella di rivolgersi ad un otorino per valutare la funzione dei canali semicircolari dell equilibrio.
Dr. Giuseppe Attisani

[#2] dopo  
Utente 214XXX

Grazie mille per la risposta, che tipo di problemi potrei avere in caso di visita positiva? E soprattutto sono guaribili? Perchè mi dispiacerebbe proprio smettere l'attività...

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Attisani

20% attività
0% attualità
4% socialità
RIMINI (RN)
RAVENNA (RA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
All interno dell orecchio ci sono i recettori dell equilibrio. Un "difetto" di questi potrebbe causare i suoi disturbi. Una visita é necessaria per poter fare ipotesi concrete di diagnosi e terapia
Dr. Giuseppe Attisani

[#4] dopo  
Utente 214XXX

La ringrazio molto dott. Attisani, provvederò ad effettuare tale visita e poi la informerò sull'esito.

[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Attisani

20% attività
0% attualità
4% socialità
RIMINI (RN)
RAVENNA (RA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Bene, ci farà piacere sapere come procede.
Dr. Giuseppe Attisani

[#6] dopo  
Utente 214XXX

Rieccomi qui, sono andato a fare la visita dalla dottoressa prima e poi dall’otorinolaringoiatra. Ebbene la dottoressa dopo controllo mi ha prescritto un’antibiotico per curare un’infezione alle vie udutive dovuto a non so che. La visita dall’otorino ha evidenziato un deficit di equilibrio al labirinto dell’orecchio sx e adesso mi ha prescritto una risonanza magnetica all’encefalo e al nervo uditivo.
Lei che ne pensa dottore, c’è da preoccuparsi?