Utente 229XXX
Buonasera,
vorrei esporre un problema che mi affligge da due anni circa a questa parte.
Frequento come sport il calcio a 7 e durante la settimana, cerco di allenarmi con attività aoerobia per mantenere alto il rendimento a livello polmonare!
Espongo subito i sintomi che avverto durante la corsa:
Inizio a correre ed è tutto nella norma, dopo 500 metri circa comincio ad avvertire un irrigidimento del muscolo tibiale e della caviglia costringendomi a correre con il piede fermo. Successivamente oltre ai dolori sopracitati, avverto una sensazione di calore sulla parte superiore del piede che inizia dalla caviglia e si estende sino all'inizio delle articolazioni del piede! Costretto a fermarmi e cercando di rilassare le gambe sedendomi su una panchina, mi accorgo che palpando il muscolo tibiale poco sotto il ginocchio e sulla parte esterna della gamba esso è completamente rigido! Dopo aver fatto rilassare per 5 minuti completamente le gambe, posso riprendere a camminare, ma se riprendo a correre il dolore si ripresenta dopo soli 100 metri! Tutto questo avviene ad entrambi gli arti inferiori!
Inoltre lo stesso dolore lo avverto quando cammino in modo frettoloso, mentr se cammino con un passo normale non avverto nessun dolore!
Certo di una vostra risposta, ringrazio anticipatamente!

[#1] dopo  
Dr. Marco Fogli

24% attività
0% attualità
0% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
consiglio, se non ancora eseguiti, una Valutazione Posturale ed un esame Baropodometrico per ricercare eventuali difetti di appoggio plantare e/o atteggiamenti posturali scorretti...

cordiali saluti
Dr. Marco Fogli
Dr. Marco Fogli

[#2] dopo  
Utente 229XXX

Buongiorno Dr. Fogli,
grazie mille ancora per la risposta.
Avevo sempre pensato ad effettuare un esame Baropodometrico dato che avevo notato che avvolte avevo dolori più leggeri e sopportabili mentre altre volte insistenti da dovermi fermare (parlo sempre dei dolori citati nel post precedente) in base alle calzature che indossavo al momento della corsa!
Dato che sono uno studente fuori sede (a Firenze) vorrei sapere se per effettuare questi esami devo richiedere l'impegnativa al mio medico di base che si trova nel luogo di residenza.
Distinti salut
E grazie mille ancora!

[#3] dopo  
Dr. Marco Fogli

24% attività
0% attualità
0% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
L'esame Baropodometrico va eseguito presso un tecnico ortopedico abilitato ed attrezzato per l'analisi del piede.
Solitamente è un esame che esula dai LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) e pertanto non necessita di impegnativa da parte del Medico di Base, e quindi risulta esame a pagamento.
La richiesta del suo Medico di base o dello specialista Le serve per lo scarico fiscale della prestazione e/o dei plantari (se necessari)

Saluti
Dr. Marco Fogli

[#4] dopo  
Utente 229XXX

E' stato chiarissimo, grazie mille per le direttive!
Buona serata
Distinti saluti!