Utente 310XXX
Buonasera mi chiamo Luca e qualche mese fa ho preso una botta alla caviglia-tendine d'achille e ancora non sono riuscito a curare come si deve, nonostante tecarterapia e laser,potreste consigliarmi qualche cura che funzioni? non so più come fare e vorrei riprendere a giocare a calcio.questo il referto della risonanza magnetica.
alterazione morfostrutturale e del segnale della sindesmosi tibio-peroneale ( legamento tibio-pereonale anteriore) in rapporto a postumi di lesione traumatico-distrattiva.
Concomita la presenza di falda di versamento nel recesso posteriore dell'articolazione tibio-astralgica.
Regolare rappresentazione delle componenti legamentose dei complessi deltoideo e collaterale laterale.
Non si osservano lesioni osteocondrali
Nella norma i piani muscolo -tendinei e la fascia plantare.
Regolari il seno del tarso e la sottoastralgica.

[#1] dopo  
Dr. Pasquale Bergamo

36% attività
4% attualità
12% socialità
SCALEA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
La RMN mostra un quadro di edema da diastasi della pinza malleolare tibio-peroneale con integrità della componente capsulo-legamentosa,
Probabilmente la sua caviglia, prima di iniziare delel cure fisiche andava immobilzzata (anche con benda elasto-adesiva) evitando il carico per una decina di giorni. Adesso si è instaurata una flogosi di tipo cronico che le dà fastidio. Il mio consiglio è quello di evitare per qualche settimana di sforzare e di praticare ogni giorno del nuoto pinnato (se non le provoca disturbo). Così attua una mobilizzazione in assenza di carico e una tonificazione valida ed efficace dei muscoli della gamba e del piede.
dr Pasquale Bergamo